Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, Adriatico Golf Club: fondi erogati dal Comune e impianti distrutti, il 7 l’Assemblea dei Soci

Chieti, Adriatico Golf Club: fondi erogati dal Comune e impianti distrutti, il 7 l’Assemblea dei Soci

Novità importanti per l’Adriatico Golf Club Spa di Brecciarola, in Via Treste. Dopo la denuncia pubblica da parte di uno dei soci, (l’imprenditore Goffredo D’Aurelio) del completo stato di abbandono dell’impianto, distrutto dai vandali e dall’incuria, il presidente Mario Ciccocioppo ha indetto l’assemblea generale per il prossimo 7 ottobre (seconda convocazione alle ore 16 presso l’Hotel Excelsior di Via della Rimembranza n. 19 a Lanciano). La prima convocazione, fissata per il 30 giugno 2012,  com’era prevedibile è andata deserta.

L’ordine del giorno dell’Assemblea per la parte ordinaria prevede: 1) Bilancio e Relazione sulla gestione relativa all’esercizio sociale chiuso al 31 dicembre 2011; 2) Relazione del Collegio Sindacale ex art. 2408 del Codice civile; 3) Perdite d’esercizio e pregresse: eventuali decisioni ex art.2446 c.c.; 4) Nomina componenti del Consiglio d’Amministrazione; 5) Varie ed eventuali. Va ricordato che l’art.2446 del Codice civile prevede procedure per la riduzione del capitale in rapporto alle perdite di esercizio.

Un solo argomento, invece, figura all’ordine del giorno della parte straordinaria dell’assemblea: 1) Proposta di aumento del capitale sociale fino ad Euro 5.000.000,00 (Euro cinquemilioni) scindibile con diritto di opzione dei soci e con offerta anche a terzi delle nuove azioni inoptate, con sovrapprezzo di Euro 3.000,00 (Euro tremila); per ciascuna azione, sia per i soci che eventuali nuovi sottoscrittori.

I soci hanno già avuto a disposizione dal 5 giugno 2012 le copie dei bilanci soggetti ad approvazione depositati presso l’Hotel Excelsior di Lanciano.

C’è molta attesa per l’esito dell’assemblea: circa 380 soci con un capitale sociale di Euro 520.212,00, di cui 487.281,00 versati. Attesa ed interesse suscitati soprattutto dopo i servizi giornalistici pubblicati nel corso dell’estate circa lo stato di completa distruzione dell’impianto a 18 buche: niente più prati verdi né possibilità di svolgimento di attività sportiva ed agonistica; stato fatiscente di tutte le opere ormai inutilizzabili (centro direzionale, bar, ristorante, parcheggio, servizi vari); creazione abusiva di una pista di motocross nel Campo Golf.

Alle perplessità per tale situazione, che si attribuisce soltanto all’opera vandalica di sconosciuti, si aggiungono gli interrogativi sui massicci fondi erogati dal Comune di Chieti – non si sa a quale titolo – per un impianto che non ha apportato alcun beneficio all’economia di Chieti e che non è mai diventato punto di riferimento nel settore dei campi da golf.

 

 

Print Friendly, PDF & Email