Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraCepagatti. “Natale pagato”, raccolte sei tonnellate di prodotti

Cepagatti. “Natale pagato”, raccolte sei tonnellate di prodotti

Bilancio positivo per “Il Natale Pagato“, la colletta alimentare promossa dal 12 al 14 dicembre scorsi dall’amministrazione comunale di Cepagatti (Pescara) guidata dal sindaco Sirena Rapattoni, in sinergia con il Banco Alimentare Abruzzo e le associazioni di volontariato del territorio. In tre giorni sono state infatti raccolte 6 tonnellate di prodotti a lunga conservazione nei negozi e nei supermercati di Cepagatti, oltre che nell’ipermercato Auchan del centro commerciale Mall di Villanova e nel Conad del centro commerciale Megalo’, a Chieti Scalo. I prodotti, custoditi in un locale messo a disposizione dal Comune , saranno ora suddivisi in pacchi e a farlo saranno gli oltre 60 volontari che hanno preso parte all’iniziativa. Poi le confezioni saranno consegnate alle circa 200 famiglie che vivono in condizioni di disagio nel territorio di Cepagatti. Al quantitativo raccolto andranno ad aggiungersi un carrello di prodotti donato dall’amministrazione comunale e il pane messo a disposizione gratuitamente dal panificio Cappucci.”Sono veramente felice per il risultato della colletta alimentare, che ci permettera’ di regalare una tavola natalizia degna di questo nome alle famiglie meno fortunate” – afferma il sindaco Sirena Rapattoni. “Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno contribuito con generosita’ e sensibilita’ all’iniziativa e i volontari, che con entusiasmo e dedizione si sono messi a disposizione. Molti si sono presentati ad aiutarci senza essere chiamati, soprattutto nei momenti in cui bisognava scaricare i pacchi, ed hanno formato con noi una specie di catena di montaggio”. Tanta generosita’ e’ arrivata soprattutto da coloro che hanno minori possibilita’ economiche e che hanno voluto ugualmente dare un contributo per rendere piu’ luminoso il Natale delle famiglie meno fortunate”. “C’e’ stato un episodio che ci ha davvero commossi”- racconta Manlio, che ha guidato le squadre dei volontari all’Auchan – Mall. “Un uomo, facendo la spesa, ha dimenticato di riempire il sacchetto del “Natale pagato”. Quando ci ha visti all’uscita del supermercato, si e’ talmente dispiaciuto della dimenticanza che ha messo la mano in tasca e ha tirato fuori una banconota da 50 euro, donandocela. “Comprate cio’ che volete”, ci ha detto. Lo abbiamo ringraziato di cuore e abbiamo speso quel denaro fino all’ultimo centesimo, acquistando diverse bottiglie di olio di oliva”. “Il risultato della colletta e’ stato davvero straordinario” – afferma Mimmo Trivisani, direttore del Banco Alimentare Abruzzo. “Mi auguro che l’esempio di Cepagatti sia seguito da altri comuni perche’ il momento e’ particolarmente difficile e tutti devono farsi carico dell’emergenza alimentare, che in questa regione riguarda 38mila persone”.

Print Friendly, PDF & Email