Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaCastel del Monte, CCIAA: nasce il centro nazionale di raccolta lane

Castel del Monte, CCIAA: nasce il centro nazionale di raccolta lane

La valorizzazione della filiera della lana, con la nascita a Castel del Monte di uno dei tre centri nazionali di raccolta delle lane derivanti dalla tosatura degli ovini, è il filo conduttore della 53esima Rassegna degli ovini di Campo Imperatore, che si è aperta ieri e terminerà il 5 agosto con la mostra-mercato delle produzioni tipiche della monagna e la premiazione delle razze ovine selezionate.
La manifestazione, promossa dalla Camera di commercio dell’Aquila in collaborazione con Regione Abruzzo, Arrssa, Parco nazionale Gran Sasso- Monti della Laga, comune di Castel del Monte, Fondazione Carispaq, Cia e Coldiretti, ha visto, quest’anno, la partecipazione delle Camere di commercio di Belluno, Sondrio e Trento, a testimoniare l’alto valore che l’evento sta assumendo sul piano nazionale.
“La Camera di commercio”, spiega il presidente, Lorenzo Santilli, “sta lavorando ad un progetto di crescita della Rassegna ovini, che si identifica non più solo come la rievocazione della partenza dei pastori per la transumanza, ma un momento di attenta riflessione e progettazione dell’economia legata alla montagna, che può rivelarsi strategica per le nostre zone”.
Dalle tradizioni alle nuove opportunità di sviluppo, attraverso la valorizzazione delle tipicità locali, in primis i prodotti legati all’attività della pastorizia: latte, formaggio e lana.
Il programma della Rassegna ovini prevede, infatti, la 15esima edizione del concorso dei formaggi ovini e caprini abruzzesi “Fonte Macina”, a cura della direzione politiche agricole e sviluppo rurale della Regione Abruzzo, con la degustazione dei formaggi provenienti da Belluno, Sondrio e Trento, nell’ambito del progetto “Le Camere di commercio montane di incontrano”.
Da sottolineare anche la dimostrazione dell’arte della tessitura effettuata dalle allieve del corso realizzato dall’Associazione “Donne in campo”, a cura della Cia.
Altra novità di questa edizione, la mini-transumanza. Domani la Rassegna entrerà nel vivo con la selezione delle razze ovine. 13mila i capi in concorso.
Alle 8 l’apertura degli stand della mostra -mercato, in località Fonte Macina di Campo Imperatore e presentazone delle razze selezionate. A disposizione dei turisti anche stand dimostrativi con la filiera del latte e della lana. La cerimonia si concluderà con l’assegnazione del 9° premio “Verga d’argento”.
“La riscoperta della pastorizia”, conclude il presidente Santilli, “è un elemento sul quale costruire un percorso di crescita, partendo dalle tradizioni proprie dell’Abruzzo montano e coniugando le stesse con nuove tecnologie. La filiera della lana, che ha già trovato uno sbocco nella realizzazione di alcuni capi di abbigliamento, ottenuti lavorando le lane locali, è un primo risultato.
L’economia della montagna, e tutti gli elementi che ne fanno parte, possono rivelarsi strategici per lo sviluppo futuro delle nostre zone, soprattutto in un momento di grande difficoltà economica come quello che viviamo”.

Print Friendly, PDF & Email