Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaCapitignano, terremoto: sabato gemellaggio con Cosenza

Capitignano, terremoto: sabato gemellaggio con Cosenza

Il 6 aprile del 2009 il terribile sisma in Abruzzo semino’ terrore e distruzione nella citta’ dell’Aquila e in tutta la provincia. Nel piccolo centro di Capitignano (Aq), a trenta chilometri calla citta’ capoluogo, i primi soccorsi furono portati anche da una squadra del comando dei vigili del fuoco di Cosenza, guidata dal capo reparto Giuseppe Motta, oggi in quiescenza. La squadra della sezione operativa di Cosenza dei vigili del fuoco, insieme a quella di Catanzaro, si distinse per molteplici interventi di recupero di beni, sia nelle abitazioni private che nella sede municipale di Capitignano, mentre altri importanti interventi furono portati a compimento nella Chiesa Madre dove furono recuperate preziose opere d’arte. La gara di solidarieta’ che accompagno’ le ore successive al sisma fece scattare sentimenti di autentica amicizia tra gli abitanti di Capitignano e i soccorritori provenienti da Cosenza, ma anche tra le rispettive amministrazioni comunali. Sabato prossimo, 10 novembre, a Capitignano quei vincoli di solidarieta’ e di amicizia saranno ricordati e rinverditi in occasione della cerimonia in programma alle ore 11 nella sala consiliare del comune abruzzese, dove sara’ ufficializzato il patto di amicizia tra le citta’ di Cosenza e Capitignano.  A guidare la delegazione cosentina sara’, su delega del Sindaco Mario Occhiuto che ha subito accolto di buon grado l’idea di suggellare il patto di amicizia, l’Assessore alla comunicazione Rosaria Succurro. Ad accompagnarla, il consigliere comunale Francesco Spadafora che puo’ essere considerato artefice e trait d’union del legame tra i due comuni. Della delegazione fara’ parte anche il capo reparto del comando provinciale dei vigili del fuoco di Cosenza Giuseppe Motta, tra i primi ad arrivare sui luoghi del sisma nell’aprile del 2009. “Siamo particolarmente lieti – sottolinea in una dichiarazione l’Assessore Rosaria Succurro – di accogliere la proposta del Sindaco di Capitignano Maurizio Pelosi di suggellare con un patto di amicizia i vincoli che si sono nel tempo stabiliti tra i due comuni in seguito al sisma del 2009. Un patto questo – ha detto ancora la Succurro – che si fonda essenzialmente su valori importanti come la solidarieta’ e la generosita’ di cui si sono fatti portatori ed interpreti i soccorritori di allora e che valgono sempre e comunque in ogni circostanza. Il fatto poi – ha proseguito l’Assessore Succurro – che in questo periodo anche le popolazioni della provincia di Cosenza stiano vivendo momenti ugualmente pieni di preoccupazione anche se meno drammatici rispetto all’Abruzzo, a causa del sisma che ha scosso i territori del Pollino, fa sentire ancora piu’ vicine le rispettive comunita’ e da’ alla cerimonia di sabato prossimo un significato ancora piu’ profondo”. 

Print Friendly, PDF & Email