Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaCAMERA DI COMMERCIO DELL’AQUILA “Spegni il buio nella tua citta’” e “Natale in CCIAA: sapori, arti e mestieri”

CAMERA DI COMMERCIO DELL’AQUILA “Spegni il buio nella tua citta’” e “Natale in CCIAA: sapori, arti e mestieri”

La Camera di Commercio dell’Aquila, con il contributo del GAL Arca L’Aquila e dell’Amministrazione Provinciale dell’Aquila, ha realizzato durante il periodo natalizio due iniziative dirette alla valorizzazione della città ed in particolare del proprio centro storico.

L’una, realizzata fra dicembre 2006 e gennaio 2007, denominata “Spegni il buio della tua città”, si è svolta in collaborazione con la Confcommercio, la Confesercenti dell’Aquila ed il Consorzio Commerciale Centro Storico.

La manifestazione, a cui hanno aderito 111 esercizi commerciali del centro cittadino, è stata finalizzata a rendere la città più “illuminata” con il prolungamento dell’orario di accensione delle vetrine degli esercizi commerciali del Centro Storico cittadino (fino alle h. 23.00).

Gli esercizi aderenti sono stati contrassegnati mediante apposita vetrofania.

Un’apposita Commissione di valutazione costituita presso l’Ente camerale ha attribuito premi in denaro alle 12 migliori vetrine, quelle cioè che sono risultate più creative, luminose, originali e visibili.

L’altra iniziativa, svoltasi dal 18 al 23 dicembre 2006, è stata denominata “Natale in Camera di Commercio: sapori, arti e mestieri” ed ha usufruito del contributo del GAL Arca L’Aquila, in collaborazione con la Confartigianato, la CNA, la COLDIRETTI e la CIA.

Tale iniziativa è consistita in una vera e propria mostra-mercato di prodotti tipici dell’agroalimentare e dell’artigianato artistico, tenutasi in un contesto di gran pregio quale il salone consiliare della sede camerale di C.so Vittorio Emanuele, 86, ed ha fatto registrare un notevole afflusso di visitatori.

Tali manifestazioni costituiscono l’ulteriore conferma dell’impegno che la Camera di Commercio dell’Aquila profonde nel territorio della Provincia, sottolineato altresì dalla devoluzione in beneficenza ad un’associazione di volontariato dell’Aquilano di una parte del ricavato della vendita dei prodotti esposti.  

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi