Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaBussi e Tessile: Cgil invia il carbone alla Giunta Abruzzo

Bussi e Tessile: Cgil invia il carbone alla Giunta Abruzzo

Regalo simbolico dalla Filctem Cgil alla giunta regionale: carbone per la situazione “drammatica” in cui versano il settore tessile nella provincia di Pescara ed il sito di Bussi sul

 

Tirino.
“Abbiamo più volte chiesto impegni alle istituzioni, l’ultimo il 13 ottobre scorso, – sottolinea il segretario provinciale, Domenico Ronca – ma sino ad ora non abbiamo ricevuto risposte”. Riguardo al settore tessile, Ronca fa presente che vi sono centinaia di lavoratori in cassa integrazione e mobilità.
Il segretario della Filctem si dice preoccupato perché, stando agli ultimi dati, non si prevedono segnali di ripresa.
“Noi chiediamo quindi – afferma – che si rendano immediatamente esigibili risorse per il polo dell’Alta moda dell’area vestina e che si apra un’interlocuzione con il gruppo Zegna, la cui presenza sul territorio è strategica”. Per quanto concerne il sito di Bussi, Ronca chiede che si recuperino “più soldi possibili” per la bonifica e soprattutto si istituisca un tavolo permanente, come assicurato dalla Regione, in cui si discuta di reindustrializzazione e, quindi, del rilancio dell’area.
Il segretario della Filctem sottolinea che, negli ultimi dieci anni, il polo ha perso circa 800 occupati, mentre per la bonifica sono stati “scippati” dal governo circa 4 miliardi di euro. Ronca annuncia, pertanto, che la Cgil è pronta a costituirsi parte civile nel processo sulla mega discarica di rifiuti tossici, rinvenuta nel 2007, nei pressi del polo chimico. “Alla luce di questa situazione drammatica, – aggiunge – o entro il mese di gennaio la giunta regionale ci fa capire che vuole attuare gli impegni presi, sia per il tessile che per Bussi, o proporremo a Cisl e Uil una iniziativa di mobilitazione e di lotta. Attendere ancora, vuol dire far ulteriormente precipitare le cose”. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email

Condividi