Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoBper: Carta multiservizi per gli studenti universitari abruzzesi per pagamenti e servizi

Bper: Carta multiservizi per gli studenti universitari abruzzesi per pagamenti e servizi

A partire da gennaio 2016 verrà rilasciata agli immatricolati che ne faranno richiesta una carta multiservizi Bper Banca per gli studenti universitari abruzzesi, al cui progetto hanno aderito l’Università di Chieti – Pescara “G. D’Annunzio”, l’Università dell’Aquila e l’Università di Teramo. Si tratta di una prepagata con coordinate bancarie utile sia per operazioni economiche che per usufruire di altri servizi offerti dagli Atenei abruzzesi.

Le carte, che per gli studenti non hanno un costo, saranno per ora 10mila e il costo del progetto si attesta per ora sugli oltre 200mila euro.

Verranno subito attivati il servizio mensa, la rilevazione presenze, l’accesso ai laboratori e il servizio biblioteca; si sta lavorando per un sistema di scontistica per gli studenti. La card potrebbe risultare utile per lo studio e la ricerca da effettuare negli altri Atenei abruzzesi dagli studenti fuori sede nei periodi di festa.

Un momento della conferenza stampa di presentazione della carta

Un momento della conferenza stampa di presentazione della carta

La carta multiservizi è stata presentata stamattina negli uffici della Direzione Territoriale di BPER Banca all’Aquila da Guido Serafini, Responsabile Direzione Territoriale Adriatica Bper Banca, Filippo Del Vecchio, Direttore Generale Università di Chieti – Pescara “G. D’Annunzio” con Enrico Palmerini responsabile informatica, Pietro Di Benedetto, Direttore Generale Università dell’Aquila e Rocco Matriciani responsabile area database e informatica, Domenico Cecchini in rappresentanza dell’Università di Teramo e Nerino Di Loreto responsabile mercato retail direzione territoriale adriatica Bper.

Ad aprire gli interventi è stato Nerino Di Loreto.”Il progetto consiste nella possibilità di dare un documento di riconoscimento che ha anche finalità bancarie. Ci saranno ulteriori implementazioni nel corso del tempo”.

Per il Responsabile Direzione Territoriale Adriatica Bper Banca Guido Serafini “è un evento l’incontro tra due figure importanti nell’ambito sociale: le Università operanti in Abruzzo e la Banca Bper. È importante la convergenza tra i tre Atenei e siamo orgogliosi di essere partner di una iniziativa come questa fornendo un supporto al servizio. Si tratta di uno strumento di snellimento burocratico e di salvaguardia del tempo. Con la card si può effettuare un bonifico rapidamente. Hanno lavorato operatori della Banca e dell’Università per mettere a punto un servizio”.

Stando alla card Serafini ha aggiunto. “L’intestazione a fronte è ‘Sistema Universitario Abruzzese’, mentre la Banca è nel retro. Il discorso è di integrazione operativa perché ci si rende utili ed essere utili occorre ad essere scelti”.

La carta, come spiegato da Filippo Del Vecchio, Direttore Generale Università di Chieti – Pescara “G. D’Annunzio”, sarà destinata a diventare per un cittadino-studente. “Si può pagare ma anche accedere alle biblioteche delle altre Università, tra i progetti futuri c’è la certificazione obbligatoria ai corsi. Più la carta è diffusa maggiori sono i servizi che si possono appoggiare. La collaborazione tra Atenei è importante”.

“Stiamo lavorando molto e crediamo che determinate funzionalità siano necessarie – ha detto Pietro Di Benedetto, Direttore Generale Università dell’Aquila – il punto di arrivo è quello di farlo diventare un libretto elettronico. Per ora il vantaggio è quello di essere uno strumento di interazione di pagamenti o restituzioni di somme. La carta potrà essere usata immediatamente per il pagamento del pasto e potrebbe andare ad assorbire le tessere per la mensa. Il progetto è nato un anno e mezzo fa ed è stato inserito, anche dagli Atenei di Teramo e Pescara, nella programmazione triennale.

Per il rappresentante dell’Università di Teramo Cecchini si tratta di un “lavoro per integrazione del sistema condiviso”.

fronte carta

fronte carta

 

2015-12-16 14.32.48

retro carta

Print Friendly, PDF & Email