Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Comune: approvato il bilancio di previsione

L’Aquila. Comune: approvato il bilancio di previsione

Il Consiglio comunale, riunito nell’aula “Tullio De Rubeis”, ha proceduto, in apertura dei lavori, alla surroga del consigliere Stefano Palumbo, decaduto dalla carica a seguito della nomina ad assessore, e alla convalida del subentrante consigliere Guido Iapadre. L’assemblea ha quindi approvato le proposte deliberative, riguardanti, rispettivamente, la verifica della qualità e quantità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, che potranno essere ceduti in proprietà o in diritto di superficie, e il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari. Via libera anche al Documento unico di programmazione (Dup) e al bilancio di previsione 2017-2019 dell’Istituzione Centro servizi anziani, ente strumentale del Comune dell’Aquila.

Il Consiglio ha quindi approvato il Bilancio di Previsione 2017 -2019 dell’ente. Nello specifico, il documento, approvato a maggioranza, presenta un importo complessivo pari a circa 870 milioni di euro, includenti, tra l’altro, i trasferimenti per la ricostruzione post sisma, con un avanzo di amministrazione stimato, in sede previsionale, di circa 40 milioni di euro, che potrà essere quantificato in via definitiva con il Rendiconto di Gestione. L’importo dei mutui per i quali si prevede la stipula per il 2017 risulta pari ad 1,3 milioni di euro, mentre risulta pari 1,5 milioni di euro per le annualità 2017 e 2018. Questi importi vanno a finanziare il complesso degli interventi previsti nel programma triennale delle opere pubbliche, recante risorse complessive pari ad oltre 50 milioni di euro per il corrente esercizio e ad oltre 220 milioni di euro per il triennio 2017/2019.

“Per l’esercizio finanziario in corso – ha spiegato nel suo intervento in aula l’assessore al Bilancio Giovanni Cocciante – è stato riconosciuto al Comune un trasferimento erariale straordinario, legato alle minori entrate ed alle maggiori spese da sisma, pari a 12 milioni di euro e, dunque, di importo inferiore di ben 4 milioni di euro rispetto all’analogo trasferimento riconosciuto per l’esercizio 2016. In virtù di tale, consistente riduzione, si è reso necessario procedere ad una rigorosa attività programmatoria di razionalizzazione della spesa, circostanza che ha permesso di scongiurare l’incremento delle aliquote e delle tariffe modificabili ai sensi di legge. In questo modo è stata assicurata l’integrale copertura delle spese di carattere sociale, afferenti alle politiche culturali ed al personale, oltre al finanziamento delle ulteriori spese che, sia pur non a carattere obbligatorio, risultano di rilevante importanza per l’ente. Il tutto nella misura consentita dalla risorse disponibili e sempre garantendo gli equilibri di bilancio ed il rispetto dei vincoli di finanza pubblica. Sempre riguardo ai trasferimenti erariali, – ha proseguito l’assessore – è necessario evidenziare che, il Fondo di solidarietà comunale, riconosciuto al Comune dell’Aquila per il 2017, risulta pari a 10 milioni 834mila euro, a fronte di una quota di compartecipazione all’alimentazione del Fondo stesso pari ad 2 milioni 185mila 453 euro”.

Il gettito tributario ed extratributario previsto ammonta, relativamente alle principali entrate dell’ente, a 11,2 milioni di euro per la Tari, a 9,15 milioni per l’Imu, a 5,7 milioni per la Tasi, a 1,35 milioni di euro per la Cosap e, in riferimento ad Addizionale comunale Irpef, a 6,6 milioni di euro. Previsto, infine, un ulteriore potenziamento dell’attività di contrasto all’evasione tributaria ed extratributaria, condotta anche incrociando le diverse banche dati di cui dispone il Comune, nonché attraverso apposite verifiche, eseguite dal personale, segnatamente per quanto riguarda le utenze relative ad attività produttive.

Il Consiglio ha quindi approvato un ordine del giorno, che vede come primo firmatario il consigliere Giustino Masciocco (Sel), con il quale, in riferimento all’Istituzione Centro servizi anziani del Comune (Csa), impegna il sindaco e la giunta a “erogare con urgenza il finanziamento di 1 milione di euro al Provveditorato interregionale per le Opere pubbliche del Lazio, Abruzzo e Sardegna, affinché lo destini al completamento del reparto per malati di Alzheimer e all’adeguamento alla normativa di prevenzione incendi del complesso immobiliare gestito dall’Istituzione. Il documento impegna, inoltre, l’Amministrazione a “intraprendere ogni iniziativa utile a normalizzare la situazione occupazionale dell’Istituzione, attraverso l’assunzione di personale a tempo indeterminato”.

Via libera, infine, ad un secondo ordine del giorno (primo firmatario il consigliere Pd Tonino De Paolis), con il quale si impegna l’Amministrazione comunale “affinché provveda a individuare, in sede di variazione al bilancio di previsione, ulteriori risorse necessarie ad assicurare l’integrale realizzazione delle opere di ampliamento e rifacimento della piazza Domenico Vittorini, nella frazione di Preturo”.

Print Friendly