Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzo,sanità: venerdì mobilitazione contro promesse Chiodi

Abruzzo,sanità: venerdì mobilitazione contro promesse Chiodi

 

Venerdì 18 novembre, giornata di mobilitazione nazionale sulla sanità, organizzata dalla CGIL insieme alle categorie dello SPI (Sindacato Pensionati) e della FP (Funzione Pubblica).

In Abruzzo, volantinaggi e presidi a Teramo, L’Aquila e Chieti presso gli ospedali maggiori.

La manifestazione principale si terrà davanti all’ospedale di Pescara (cortile interno adiacente il CUP), con inizio alle ore 10,00, dove il sindacato chiamerà a raccolta operatori sanitari e utenti per protestare contro le insostenibili lungaggini delle liste d’attesa e il ritardo della Regione nel riordino dei servizi territoriali.

Una delle ragioni specifiche che in Abruzzo caratterizza la giornata di mobilitazione, è il mancato mantenimento degli impegni da parte del Commissario, nonché Presidente della Giunta regionale, Giovanni Chiodi, che nello scorso agosto ha messo la sua firma, finora non onorata, sotto precisi accordi per il riordino, il rilancio e lo sviluppo della sanità abruzzese.

Nel corso della manifestazione e della concomitante conferenza stampa, che si terrà anch’essa davanti all’ospedale di Pescara con inizio alle ore 11.00, i dirigenti abruzzesi di CGIL, SPI e FP , parleranno degli obiettivi della iniziativa e denunceranno i gravi ritardi di Chiodi, dimostrando come, per l’ennesima volta, il Commissario e Presidente Chiodi prenda impegni che poi non riesce a mantenere.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi