Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Turismo hi-tech: regione promossa

Abruzzo. Turismo hi-tech: regione promossa

L’Abruzzo ‘promosso’ in turismo hi-tech. Dai sistemi di booking innovativi e personalizzati, al channel manager, fino alla sperimentazione di un nuovo modello di riconoscimento facciale attraverso telecamere per governare i varchi di accesso agli impianti di sci di risalita ma anche parchi a tema, campeggi, villaggi, strutture e attrezzature sportive fino a una applicazione per l’ invio dei dati relativi alle presenze nelle strutture ricettive. Questo il bilancio di ‘Abruzzo innovazione turismo’, nella gestione dei fondi strutturali Por Fesr 2007-2013, che ha ricevuto il via libera dell’Autorità di audit e controllo della Regione. “Il riconoscimento – spiega il presidente di Abruzzo Innovatur, Dario Colecchi – ha ulteriormente certificato che l’ Abruzzo ha le carte in regola per candidarsi a diventare una delle Regioni benchmark in questo percorso”. Nel settennato di gestione dei fondi, il Polo di innovazione per il turismo (54 imprese e 19 partner istituzionali in rappresentanza di circa 2000 imprese) ha realizzato progetti per 2,7 milioni di euro. “Studi e analisi di ogni tipo ci dicono con chiarezza che oggi il web è decisivo nelle scelte del turista”, sottolinea Colecchi che aggiunge: “Abruzzo Innovatur non è stato solo il ‘laboratorio’ del turismo hi-tech della regione ma è stato un vero e proprio incubatore di progetti che permettono oggi all’ Abruzzo di essere più attrattivo e che facilitano l’accesso a nuovi mercati, anche internazionali”. Tra le iniziative che puntano a coniugare sostenibilità e sviluppo, c’è ‘Abruzzo Innovatur 2020’, progetto pilota che mira a definire linee guida, modelli e strumenti innovativi di rigenerazione territoriale e urbana e che ha come cofinanziatori anche partner come Ance e Confindustria. Con la collaborazione dell’architetto Mario Cucinella e dello studio legale Lipani-Catricalà, sono stati messi a punto il Libro Bianco sulla rigenerazione territoriale urbana e l’Agenda strategica degli interventi. Sul fronte dei progetti di ricerca da segnalare il ‘Sae’, Sicurezza, ambiente e sviluppo, attuato nel comprensorio turistico dell’ Alto Sangro per migliorare il tasso di sicurezza degli impianti di trasporto.

Print Friendly, PDF & Email