Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzo, trasporti: da sindacati ok a società unica

Abruzzo, trasporti: da sindacati ok a società unica

 

I sindacati del settore dei trasporti giudicano complessivamente buona la proposta di riforma del sistema regionale abruzzese. Lo hanno ribadito questa mattina i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa-Cisal,

intervenuti alla seduta della Quarta Commissione (Industria-Commercio, Trasporti), convocata dal Presidente Nicola Argirò per continuare l’esame del disegno di legge elaborato dalla Giunta regionale lo scorso luglio. “La discussione – spiega Argirò – si è concentrata esclusivamente sulla creazione di una società unica del trasporto su gomma, anche se naturalmente sono stati toccati altri argomenti non attinenti, però, all’ordine del giorno. I sindacati si sono detti convinti che un’unica società possa migliorare il servizio offerto all’utenza, rendendo più efficiente la gestione, con la eliminazione degli sprechi e della sovrapposizione delle tratte. Ci vorrà ovviamente del tempo per verificare e misurare i risultati, ma secondo le sigle la società unica è la strada maestra da percorrere per creare un sistema competitivo e credibile”. Durante le audizioni è emersa anche la proposta, da parte delle organizzazioni dei lavoratori, di prevedere l’integrazione completa tra ferrovia e servizi su gomma, procedendo alla fusione anche dell’intero asset di Sangritana (il settore ferroviario, nella proposta attuale, verrebbe mantenuto autonomo) nella nuova società. Il Presidente Argirò si è poi impegnato a richiedere, all’Assessore regionale Giandonato Morra e alla Dirigente del Settore Trasporti della Regione Carla Mannetti, il piano redatto nel 2008 dalla Kpmg, la società che realizzò uno studio sulla holding regionale dei trasporti. “Anche se risalente a qualche anno fa – ha concluso Argirò – si tratta dell’unico studio disponibile, che raccoglie e incrocia una serie di dati indispensabili per avere un quadro della situazione del trasporto pubblico regionale”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi