Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Tasse, nuova riduzione: partita richiesta al governo

Abruzzo. Tasse, nuova riduzione: partita richiesta al governo

La Giunta regionale ha chiesto al Tavolo di monitoraggio governativo la possibilita’ di usare l’accantonamento di 40 milioni di euro, il 30 per cento dell’intero ammontare delle addizionali Irap ed Irpef, per una ulteriore diminuzione del prelievo fiscale, in favore dei cittadini e delle imprese abruzzesi. Lo ha annunciato l’assessore al Bilancio, Carlo Masci, che ha confermato la richiesta avanzata con il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi, ai Ministri dell’Economia e della Salute, dopo la verifica positiva, per il terzo anno consecutivo, sui conti abruzzesi. “Esattamente come e’ avvenuto lo scorso anno – spiega Masci – abbiamo chiesto al Governo che il frutto del lavoro di riordino dei conti e di gestione oculata della spesa vada redistribuito ai cittadini abruzzesi, abbassando le addizionali Irpef ed Irap. Lo scorso anno la Regione Abruzzo e’ stata l’unica e sola a ridurre le tasse, diventando un caso di controtendenza. Quest’anno siamo pronti a ripetere l’operazione, nell’intento di far diventare strutturali le manovre di riduzione della pressione fiscale per sostenere l’economia e il lavoro”. Masci ha infatti spiegato che novita’ sono previste anche per gli anni a venire: nel 2014 sono in scadenza le prime cartolarizzazioni per venti milioni di lire mentre ulteriori venti milioni si renderanno disponibili per l’anno seguente. “Si tratta di risorse preziose per l’intero sistema produttivo abruzzese che potra’ guardare all’Ente Regione con maggior fiducia sul piano della programmazione. Ovviamente – ha concluso l’Assessore – cio’ potra’ essere possibile se si continuera’ ad esercitare una gestione della spesa e delle risorse pubbliche coerente agli obiettivi di abbattimento del debito pubblico e di pareggio dei bilanci sanitario e regionale”.

Print Friendly, PDF & Email