Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Tagli alle province: i prefetti dei quattro capoluoghi scrivono a Renzi

Abruzzo. Tagli alle province: i prefetti dei quattro capoluoghi scrivono a Renzi

Oggi, dopo la richiesta avanzata qualche giorno fa dal Presidente dell’Unione Province d’Abruzzo, Antonio Di Marco, i Presidenti delle Province d’Abruzzo hanno incontrato a l’Aquila i Prefetti dei quattro capoluoghi d’Abruzzo. L’unico assente il Prefetto Vincenzo D’Antuono di Pescara, rappresentato dal vicario Paola Iaci. Lo afferma in una nota il Presidente della Provincia di Pescara. Oggetto dell’incontro: le rispettive situazioni finanziarie e le difficolta’ gestionali delle Province stesse, questioni che si ripercuotono direttamente sui servizi rivolti ai cittadini. Prime tra tutte le questioni relative a tre macrosettori della sicurezza delle strade, della sicurezza degli edifici scolastici e dell’assistenza e trasporti dei disabili. I Prefetti – prosegue la nota – si sono dimostrati concordi nell’affermare che la sicurezza dei cittadini e i servizi che garantiscono le Province sono questioni di cui devono farsi carico tutte le Istituzioni. Non sono problemi che possono restare “sospesi”, al chiuso dei Palazzi provinciali, mentre le Finanziarie continuano a tagliare i fondi. Chi si deve occupare della salvaguardia degli edifici scolastici? Come si puo’ intervenire sulle strade dissestate? Chi si sobbarca la spesa del trasporto dei disabili e dell’assistenza ai ciechi e ai sordi? I cittadini – evidenzia la nota della Presidenza della Provincia di Pescara – hanno diritto a questi servizi, e le Province non posso non sapere su quali finanziamenti contare. Al termine dell’incontro i Prefetti hanno concordato di scrivere una nota urgente al Presidente del Consiglio dei Ministri per stimolare la consapevolezza di quanto sta accadendo e anche per anticipare i tempi per la prossima Finanziaria, nella quale dovra’ essere fatto un passo indietro rispetto ai tagli gia’ annunciati per le Province. Contestualmente i Prefetti indirizzeranno la nota anche al Presidente della Regione Luciano D’Alfonso per sollecitarlo a legiferare al piu’ presto sulle modalita’ di gestione delle funzioni non fondamentali delle Province d’Abruzzo.

Print Friendly, PDF & Email