Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Start Up Imprese, Abruzzo in linea con politica del governo

Abruzzo. Start Up Imprese, Abruzzo in linea con politica del governo

“La Regione Abruzzo risulta in perfetta sintonia con la politica di innovazione e di ricerca che sta proseguendo il governo nazionale e con le recenti affermazioni del Ministro Zanonato sul Corriere dell’Innovazione, in occasione della visita a H Farma”. Cosi’ il Vice presidente della Regione con delega allo Sviluppo Economico, Alfredo Castiglione. “Il Ministro – prosegue Castiglione – ha ribadito come l’intelligenza e la creativita’ rappresentino nella vita un contesto eccellente in cui agire: ci troviamo di fronte allo Start Up di nuove imprese. Come amministratore sono anche soddisfatto per i passi in avanti fatti dalla nostra regione nel campo. Mi riferisco – riprende Castiglione – oltre che alla politica dei poli di innovazione, alla politica delle reti di impresa, mi riferisco al bando sullo Start Up di imprese innovative che stiamo gestendo per 14 milioni di euro. Ci stiamo mettendo direttamente la faccia, entrando direttamente in societa’ con il privato, fino ad un massimo del 45 per cento ed a un milione e mezzo di euro”. “L’obiettivo della Regione – spiega Castiglione – e’ di diventare un vero grande incubatore di nuove aziende, mettendo a sistema quanto fino ad ora creato, che andra’ a rapportarsi con i futuri finanziamenti strutturali 2014-2020. Oramai la competitivita’ si misura con l’economia della conoscenza e non piu’ con i finanziamenti a pioggia volti ad acquistare capannoni e macchinari in modo scoordinato”. “Proseguiremo su questa strada – continua Castiglione – e rafforzeremo la nostra normativa regionale, la legge 40, con risorse finanziarie nazionali e comunitarie, in modo da essere sempre piu’ come siamo, una delle regioni piu’ avanzate, ponendo in condizione le nostre imprese di diventare leaders nei propri settori”. “Le affermazioni del ministro Zanonato – conclude Castiglione – confermano che la Regione Abruzzo e’ sulla via giusta, anche se dobbiamo maggiormente lavorare sulla sburocratizzazione dei processi, per avere ricadute sul territorio rapide e veloci: i problemi delle innovazioni sono anche questi”.

Print Friendly, PDF & Email