Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Scienza, La Notte Europea dei Ricercatori: appuntamenti regionali

Abruzzo. Scienza, La Notte Europea dei Ricercatori: appuntamenti regionali

Nell’ambito dell’evento denominato La Notte Europea dei Ricercatori, che si celebra, per quanto riguarda il 2014, nella giornata di venerdì 26 settembre, sono stati organizzati numerosi e variegati appuntamenti nelle principali città abruzzesi.
In basso, in dettaglio, gli eventi dedicati alla divulgazione scientifica e non solo, organizzati nelle città capoluogo dell’Abruzzo, da parte delle relative Università e altri enti di Ricerca.
Il sito ufficiale della manifestazione, con relativo programma dettagliato per ogni singolo Paese europeo, è invece accessibile cliccando su QUESTO LINK.

L’Aquila, eventi per la Notte dei Ricercatori

Sharper …ci siamo! Venerdì 26 settembre dalle 14,00 fino a notte inoltrata.

Più di venti eventi di musica, scienza, teatro, intrattenimento, con al centro il tema della ricerca e della sua diffusione al grande pubblico.
Una mongolfiera e a fianco un pallone sonda, Rugbisti che dimostrano la fisica, Primo Levi e la Chimica, Bach e simmetrie, gli infiniti perché dei bambini, il grafene e i materiali che hanno cambiato la tecnologia, una elaboratissima caccia al tesoro, ricercatori che predicano per strada, collegamenti internazionali con laboratori in tutto il mondo, gli shop della ricerca, flash mob ma non dovremmo dirlo.

L’Università degli Studi dell’Aquila tutta insieme a LNGS e GSSI che per la prima volta invadono tutto il centro storico dellla città e la riempiono di contenuti, ed educata allegria.

Tra gli eventi:

SHARPER è anche……. Storyteller – Il cantastorie

Il racconto delle storie sollecita il bambino che è nascosto in ognuno di noi e ci permette di scoprire la realtà stimolando la nostra fantasia. dalle 14:00 alle 22:30 all’Aula Magna Dipartimento di Scienze Umane – Viale Nizza, 14 L’Aquila

L’evento Storyteller ci farà vivere il mondo dei ricercatori attraverso le storie, gli aneddoti, i retroscena, ed il vissuto quotidiano raccontati dagli stessi ricercatori.

Un viaggio che inizia con la proiezione della docufiction “Non chiamarmi terremoto” realizzato dalla Scuola Media Dante Alighieri e l’INGV e prosegue con l’analisi di come gestire l’impatto degli eventi negativi sulla nostra personalità.

Seguiranno tanti interventi che ci faranno rivivere i primi passi della genomica vissuti da un giovane ricercatore, ci avvicineranno alla personalità di uno scienziato-scrittore che ha subito l’orrore della Shoah, ci sveleranno i retroscena della scienza mostrandoci come anche in questo ambito esistono frodi, ci sveleranno come lo sviluppo dei materiali ha condizionato la storia dell’uomo forse più di grandi uomini come Napoleone e, infine, ci faranno ripercorrere i primi giorni delle esplorazioni spaziali alla scoperta delle interazioni terra-sole.

Completa l’evento la mostra ‘L’occhio del ricercatore’ una serie di immagini selezionate dall’enorme data-base del Centro di Microscopie dell’Università degli Studi dell’Aquila che ci farà veder il mondo con gli occhi dei ricercatori.

SHARPER è anche……. Science Happy Hour

Happy hour sappiamo bene cosa significhi. Ma “Science” Happy Hour cosa significa?

L’Happy Hour della Scienza consiste in 40 Ricercatori, provenienti da varie università e centri di ricerca abruzzesi, che di fronte ad un aperitivo, un caffè, un dopocena, discutono con il pubblico su tematiche di ricerca che hanno un impatto nella vita di tutti i giorni.

Dove e quando
: L’Happy Hour della Scienza si terrà in sette locali al centro storico dell’Aquila. Piu’ nello specifico:

Bottiglieria lo Zio (ore 21:30)
intervento dal titolo: «C’erano davvero i druidi nell’Irlanda antica?»

Bar Royal (ore 18:00, ore 21:00)
interventi dal titolo: «Lupus in fabula… Animali reali e fantastici dall’età del Bronzo al Medioevo (18:00)»
«A spasso col diavolo (21:00)»

Oro Rosso (ore 21:00)
intervento dal titolo: «Happy Hour dai Laboratori del DSU con improvvisazioni musicali»

Ju Boss (ore 18:00, ore 19:30, ore 21:30)
interventi dal titolo: «Caffe’ Filosofici: Che cos’è la vita? (ore 18:00),Che cos’è la mente? (ore 19:30)
Che cosa sono libertà e giustizia? (ore 21:30)»

I Santi (ore 19:00)
intervento dal titolo: «Il contributo della ricerca universitaria e dei settori dell’ingegneria per uno sviluppo economico sostenibile»

Nero Caffe’ (ore 18:00, ore 21:00)
interventi dal titolo: «Oncologia presente e futuro» (18:00) «Bufale o Verita’? La Scienza che non ti aspetti» (21:00)

Public Enemy (ore 18:30)
Intervento dal titolo: «La ricerca applicata per il miglioramento della qualità della vita»

Il programma completo degli eventi dell’Università dell’Aquila è consultabile su QUESTO LINK.

Pescara, eventi per la Notte dei Ricercatori 2014

Nella mattinata di venerdì 26 settembre gli scienziati dell’ICRANet (International Center for Relativistic Astrophysics Network) presenteranno e discuteranno gli argomenti delle loro ricerche con gli studenti del 4° e 5° anno delle scuole superiori di secondo grado. Gli incontri, inclusi nel programma dell’iniziativa “La Notte Europea dei Ricercatori – Pescara tra cielo e terra”, si svolgeranno sui tre piani della sede ICRANet di Piazza della Repubblica, 10 a Pescara, luogo identitario della città.

Alle ore 10,00, dopo il discorso inaugurale del Prof. Remo Ruffini, direttore e fondatore dell’ICRANet, su “Le celebrazioni internazionali del 2015, centenario delle equazioni di Einstein, con un lavoro speciale che partirà da Pescara”, a cui sono stati invitati il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, e il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, oltre all’assessore regionale Marinella Sclocco e agli assessori comunali Giovanni Di Iacovo e Paola Marchegiani, avrà inizio il programma scientifico:

– Dalle ore 10,15 alle 11,00 si terrà la prima presentazione, a cura del Prof. Ruffini, “Visitando il nostro Universo”

– Dalle ore 11,00 alle ore 12,00 il Dr. Gregory Vereshchagin presenterà “La luce e l’esplorazione dell’Universo”

– Dalle ore 12,00 alle 13,00, per celebrare il centenario della nascita e ricordare il ventennale della morte di Bruno Pontecorvo, sarà presentato e proiettato il documentario televisivo Il Caso Neutrino, prodotto da Rai Tre con la direzione scientifica del Prof. Remo Ruffini.

Ciascuna delle tre presentazioni sarà seguita da una discussione tra i ricercatori e gli studenti.

L’apertura dell’ICRANet alla cittadinanza di Pescara proseguirà in serata con un programma di visite guidate aperte al pubblico. I visitatori, divisi in quattro gruppi scaglionati a un’ora di distanza uno dall’altro (con entrata alle ore 18,00, 19,00, 20,00 e 21,00), saranno guidati all’interno della sede di Piazza della Repubblica, 10 e potranno così osservare con i propri occhi i locali in cui gli scienziati dell’ICRANet approfondiscono la nostra conoscenza delle stelle e delle leggi che regolano l’Universo.

Segnaliamo inoltre che, sempre nell’ambito dell’iniziativa cittadina “La Notte dei Ricercatori”, dalle ore 18,00 in poi diversi scienziati dell’ICRANet daranno vita a un ricco programma di conferenze e osservazioni al telescopio presso l’Aurum di Largo Gardone Riviera: il Prof. Remo Ruffini (alle 19) parlerà di “Supernovae, Gamma Ray Burst e Buchi Neri” e alle 20 il dott. Costantino Sigismondi approfondirà il tema “Novae e Supergiganti Variabili”. Inoltre tra le 18 e la mezzanotte il Dott. Luca Izzo e il Dott. Costantino Sigismondi condurranno osservazioni al telescopio sul Terrazzo Flaiano sia del sole sia di luna e stelle.

Teramo, gli appuntamenti per la Notte dei Ricercatori 2014

Venerdi’ si terra’ a Teramo “La Notte Europea dei Ricercatori”. La manifestazione, promossa dalla Comunita’ Europea, si prefigge di favorire la divulgazione della cultura scientifica in modo interattivo ed appassionante attraverso esperimenti, spettacoli e visite alle strutture di ricerca. Tale evento si svolgera’ contemporaneamente in circa 300 citta’ distribuite in 24 nazioni europee e nei Paesi limitrofi. Nell’ambito del Progetto Speciale Multiasse “Sistema Sapere e Crescita”, l’Inaf-Osservatorio Astronomico di Teramo, in collaborazione con l’Universita’ degli Studi di Teramo, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Braga”, ha organizzato un ampio ed articolato programma che si svolgera’ presso l’Aula Magna dell’Universita’ degli Studi di Teramo e presso le strutture di ricerca dell’Osservatorio di Teramo. L’ingresso e’ gratuito. Si comincera’ alle 9,30 presso l’Aula Magna dell’Universita’ degli Studi di Teramo alla presenza dei massimi rappresentanti delle istituzioni facenti parte del progetto. Dalle ore 17ci si spostera’ presso l’Osservatorio Astronomico di Teramo, dove sara’ possibile visitare le strutture di ricerca nonche’ i Laboratori didattici di storia, di cosmologia e di planetologia. La serata prevede anche esperimenti e giochi scientifici con il supporto dei ricercatori dell’Inaf-Osservatorio Astronomico di Teramo e dell’Istituto zooprofilattico. Dalle ore 20 si potra’ osservare il cielo notturno con i telescopi messi a disposizione dall’Osservatorio di Teramo.

 

Print Friendly, PDF & Email