Ultime Notizie
HomeLettere imprese e cittadiniAbruzzo, Sblocca Italia cancella il territorio: la lettera ai Parlamentari viaggia su internet

Abruzzo, Sblocca Italia cancella il territorio: la lettera ai Parlamentari viaggia su internet

“Difendi la nostra terra, blocca lo Sblocca Italia” è il titolo della lettera che circola oggi su internet : contiene un testo già redatto da inviare a mezzo mail ai Parlamentari. Alla lettera è allegato l’indirizzo mail di tutti i destinatari. (Scrivi a direnzo.max@gmail.com per avere le e-mail alle quali indirizzare la lettera).

Il testo proposto è il seguente:

Io amo la mia Terra: e Lei?

Le pongo questa domanda perché il Governo considera trivelle, inceneritori e cemento di interesse strategico nazionale. Un’idea degna di un libro di storia di cinquanta anni fa! Il mondo intero sta cercando di affrancarsi da produzioni inquinanti, causa dei cambiamenti climatici e di tanti lutti, ma il Decreto Sblocca Italia per i prossimi decenni intende avviare l’Italia su un binario morto dell’economia condannandolo all’arretratezza.

Per noi dovrebbero diventare di interesse nazionale l’ambiente, i beni comuni, gli olivi e le viti, il nostro paesaggio, i tanti impianti, prodotti e lavorazioni che non provocano inquinamento. Il governo ripropone le grandi opere con il loro insano e corrotto “ciclo del cemento” e la privatizzazione del servizio idrico, nonostante il referendum. I cittadini aspettano da anni il risanamento ambientale del loro territorio ma il Governo vuole consumare definitivamente la bellezza del nostro paese.

Ripropongo la domanda: Lei ama l’Italia?

I cittadini il 15 e il 16 ottobre presidieranno il Parlamento per chiedere di fare la cosa giusta: VOTARE NO!

Grazie per aver fatto questo semplice gesto.

ps: se poi ti va di invitare i tuoi amici a fare la stessa cosa l’effetto domino sarà irrefrenabile.

Print Friendly, PDF & Email