Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, sanità: commissione inchiesta su appalti

Abruzzo, sanità: commissione inchiesta su appalti

Oggi a Pescara, incontro istituzionale tra il vicepresidente della Commissione speciale di inchiesta sul Servizio sanitario nazionale, il senatore IdV Alfonso Mascitelli, e oltre venti rappresentanti regionali e territoriali di associazioni a difesa dei diritti del malato.
”E’ stato un incontro interlocutorio di grande utilita’ – riferisce Mascitelli – il primo di una messa a rete di dati, informazioni, conoscenze e denunce, perche’ da questo momento nessuno deve sentirsi piu’ solo nel segnalare e combattere i casi di malagestione della sanita’, che in Abruzzo stanno superando il limite di guardia”. ”Il primo dato preoccupante – aggiunge – e’ la difficolta’ di accesso agli atti amministrativi deliberati dalle singole Asl per avere una adeguata informazione su come vengono spese le risorse a disposizione dell’assistenza sanitaria; appalti milionari, affidamenti in prorogatio, consulenze non rispondenti agli obblighi di legge, abolizioni di servizi in modo del tutto arbitrario, senza una trasparente programmazione, sono solo alcuni esempi”. ”Il secondo dato emerso – sempre il Senatore IdV – e’ uno spaccato della sanita’ abruzzese con liste di attesa chiuse, sale operatorie bloccate, strumentazione diagnostica impiegata a basso regime e disservizi in settori vitali come l’assistenza oncologica e la psicoriabilitazione”.
Mascitelli annuncia di aver gia’ chiesto alla Commissione di inchiesta, di ”acquisire i contenuti di alcuni appalti, presi a campione nelle singole Asl, e se sara’ necessario, in un contesto di leale collaborazione, coinvolgeremo anche le singole Procure della Repubblica”. ”Tutti questi dati, una volta messi a rete – precisa – verranno raccolti e trasmessi tramite la Commissione al Ministro della Salute per evidenziare lo sfascio che si sta producendo con le irresponsabili operazioni di finta contabilita’ del Piano di rientro”.
”In questi giorni – conclude il vicepresidente della Commissione speciale -l’Abruzzo ha conquistato un’altra maglia nera nella tutela della salute mentale: fa parte, infatti, di quelle regioni che non hanno un solo posto letto dedicato alla neuropsichiatria infantile, il settore per antonomasia che coinvolge la salute e la vita futura dei bambini e degli adolescenti”.

Print Friendly, PDF & Email