Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Rifiuti: + 16,5% raccolta di carta e cartone in regione

Abruzzo. Rifiuti: + 16,5% raccolta di carta e cartone in regione

Secondo i dati diffusi da Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) con il XX Rapporto annuale, l’Abruzzo registra nel 2014 un dato di raccolta che sfiora le 68 mila tonnellate con un incremento nella raccolta differenziata di carta e cartone, pari al 16,5%. Grazie a questi dati, l’Abruzzo torna in testa alla classifica regionale dell’Area Sud con un pro capite di 50,9 kg/ab. A livello provinciale, in base ai numeri del rapporto, nel 2014 Chieti e Pescara guidano la classifica a poca distanza l’una dall’altra sia per tonnellate raccolte che per media pro capite. In particolare, la maggiore raccolta si e’ ottenuta nella provincia di Chieti con piu’ di 22 mila tonnellate ed una media di 55,6 kg per abitante, a seguire Pescara con oltre 18 mila tonnellate raccolte ed il pro capite piu’ alto della Regione: 56,4 kg/abitante. Al terzo posto Teramo segue a ruota con oltre 48 kg per abitante e 15 mila tonnellate annue. Chiude la classifica, L’Aquila che sfiora le 13 mila tonnellate nel 2014 e registra un pro capite di quasi 42 kg/abitante, ma fa emergere molte piccole realta’ con punte di eccellenza. Esistono in Regione realta’ e bacini obiettivo con ancora un potenziale espresso in misura parziale per quanto riguarda la raccolta di carta e cartone; i finanziamenti approvati all’interno del Bando Anci-Comieco consentiranno ai comuni piu’ in difficolta’ di potenziare le attrezzature destinate alla raccolta e ottimizzare quindi il servizio. Nello specifico, 7 comuni in provincia di L’Aquila (che nonostante buoni segnali di ripresa, +7% rispetto al 2013, mostra ancora qualche difficolta’) hanno fatto richiesta e riceveranno un finanziamento totale pari a 23.170 euro. “Nel 2014 la raccolta differenziata di carta e cartone al Sud e’ aumentata del 10% e l’Abruzzo e’ una delle Regioni trainanti della ripresa. Un dato significativo, che Comieco desidera riconfermare nel 2015 supportando alcune realta’ locali con l’obiettivo di incrementare ulteriormente l’attivita’ di recupero”, ha dichiarato Ignazio Capuano, presidente di Comieco. “Le risorse del Bando Anci-Comieco di quest’anno si vanno ad aggiungere ai 2 milioni e 500 mila euro in corrispettivi economici che, nel 2014, Comieco ha riconosciuto ai Comuni dell’Abruzzo in convenzione per le attivita’ di recupero di carta e cartone”. A livello nazionale, nel 2014 la raccolta di carta e cartone ha registrato un aumento del +4% per un totale di oltre 3,1 milioni di tonnellate: 120 mila tonnellate in piu’ rispetto all’anno precedente e un pro capite che sfiora i 52 kg/abitante (nel 2014 era di 48 kg/abitante). Guardando nel dettaglio l’intero Paese, le variazioni sono tutte in positivo per le tre macro aree: +1,6% per il Nord +4,7% per il Centro e il Sud con +10,6%.

Print Friendly, PDF & Email