Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaAbruzzo: primo distretto rurale, Città Sant’Angelo capofila

Abruzzo: primo distretto rurale, Città Sant’Angelo capofila

 

Cresce prima ancora di essere riconosciuto dalla Regione. “Terre Vestine – dalle Saline al Gran Sasso” sarà il primo distretto rurale d’Abruzzo,

 

promosso dai Comuni di Arsita, Bisenti, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Città Sant’Angelo, Civitella Casanova, Collecorvino, Elice, Farindola, Loreto Aprutino, Montebello di Bertona, Montefino, Penne, Picciano e Villa Celiera. 15 Comuni ai quali è subito aggiunto, con richiesta durante la prima riunione del 31 gennaio, il Comune di Moscufo. Il Comune di Città Sant’Angelo in virtù di promotore dell’iniziativa è stato designato Comune capofila. Venerdì 3 dicembre 2010, nella riunione del Coordinamento, i Comuni promotori del costituendo Distretto Rurale hanno costituito il Comitato Promotore denominato “Distretto Rurale: Terre Vestine – dalle Saline al Gran Sasso”.  Spetta adesso alla Regione, su proposta delle Province di Pescara e Teramo, il riconoscimento del distretto. Alla riunione era presente anche il notaio Andrea Ambrosini. Nella stessa riunione del 3 dicembre, con voto unanime, è stato approvato il logo del Distretto, rappresentato dal profilo delle vette dei monti del Gran Sasso, mettendo in risalto la visione della “bella addormentata”, cullata dall’acqua del mare per indicare l’estensione del Distretto. E’ il simbolo scelto per il Distretto Rurale “Terre Vestine – dalle Saline al Gran Sasso”, realizzato utilizzando il verde dei monti e l’azzurro del mare su fondo bianco, sono i colori presenti nel simbolo della Regione Abruzzo. Si conclude un percorso durato circa un anno, iniziato da 10 Comuni pescaresi e 5 teramani. Il progetto di Distretto Rurale è stato presentato alle Province di Pescara e Teramo e alla Regione Abruzzo in data 14 luglio 2010, alla stampa il 28 luglio presso la Sala Figlia di Jorio della Provincia di Pescara con la partecipazione del Presidente Guerino Testa e dell’Assessore Angelo D’Ottavio della Provincia e dei Sindaci promotori. Dal 3 dicembre 2010 il Distretto si è costituito in soggetto giuridico, ora si aspetta il riconoscimento, che dovrà avvenire da parte della Regione Abruzzo su proposta delle due Province. Con il Distretto “Terre Vestine – dalle Saline al Gran Sasso” siamo di fronte ad un vero e proprio processo di iniziativa dal basso (bottom up), nato in attuazione della Legge nazionale n. 228/2001 e la LR 18/2005 che definisce i Distretti Rurali come “aree con un’identità storica e territoriale omogenea e dalla produzione di beni e servizi di particolare specificità coerenti con le tradizioni e le vocazioni naturali e territoriali”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi