Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Petrolio, i No Triv: la Regione scivola sul rilascio delle intese

Abruzzo. Petrolio, i No Triv: la Regione scivola sul rilascio delle intese

E’ noto a tutti come il rilascio della cosiddetta “Intesa” da parte dell’Ente Regione sia passaggio amministrativo necessario ed ineludibile per il rilascio. dei permessi di prospezione, ricerca ed estrazione di idrocarburi, liquidi e gassosi, su terraferma. Ebbene, andando a ripercorrere tutto l’iter e le “carte”, ad esempio, della “Colle dei Nidi”, si è letto che il dirigente del servizio competente della Regione Abruzzo ha rilasciato l’Intesa in virtù di una delibera della Giunta Regionale d’Abruzzo -per l’esattezza la n. 667 del 09.08.2003- con la quale si dà disposizione di attribuire alle Direzioni Regionali e alle Strutture Speciali di Supporto interessate le funzioni conferite dallo Stato alla Regione Abruzzo, ai sensi del D. Lgs. 112/98; (v. allegato). Peccato che, a leggere l’oggetto della DGR 667/2003, l’atto riguardi il finanziamento dei lavori di costruzione di un campo di calcio di Catignano (Pe)!! Semplice distrazione o semplice errore materiale? Nel dubbio siamo andati a verificare se esistessero altri casi del genere. Ne abbiamo trovati diversi; ad esempio: una determinazione con cui il dirigente del competente servizio della Regione autorizza la “ditta ENI S.p.A. Divisione Refining & Marketing con sede in Roma – Via Vitaliano Brancati n. 64, … ad esercire provvisoriamente in attesa dell’emissione dell’atto richiesto, un deposito di oli minerali per uso commerciale sito nel territorio del Comune di Pescara – Via R. Paolucci –Banchina Nord sul fiume Pescara ….”. Ed anche una seconda determinazione, datata gennaio 2008, a firma sempre del dirigente del Servizio Attività Estrattive e Minerarie, con cui autorizza un privato ad “esercire un deposito di oli minerali per uso commerciale sito nel territorio del Comune di ………”. Per evidenti ragioni di spazio e di tempo ci fermiamo qui. Non abbiamo avuto modo e tempo di effettuare una ricerca più approfondita. Lo faremo nei prossimi giorni. Di certo vi è che, in tutti casi in cui si è pervenuti al rilascio di permessi per lo svolgimento di attività legate agli idrocarburi attarverso il rilascio dell'”Intesa” e questa è stata accordata dal dirigente del Servizio Attività Estrattive e Minerarie della delibera di Giunta n. 667/2003, bisognerà andare a fondo di ogni singolo provedimento per verificarne la piena legittimità. A partire dal permesso di ricerca “Colle dei Nidi”, ovviamente.

Coordinamento Nazionale NO TRIV – Sezione Abruzzo

Print Friendly, PDF & Email