Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Marineria e allevatori, arriva il via libera per i fondi

Abruzzo. Marineria e allevatori, arriva il via libera per i fondi

“Voglio esprimere la mia grande soddisfazione per l’approvazione all’unanimita’ di un importante emendamento votato dal Consiglio regionale e destinato a intervenire concretamente per affrontare le criticita’ di alcuni settori chiave come la pesca e la ricerca. Il ringraziamento va a tutti i colleghi Consiglieri in quanto l’emendamento che mi vede come primo firmatario e’ stato sottoscritto da tutti i gruppi”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore alle Politiche agricole, Mauro Febbo, a margine dei lavori dell’Assise regionale, riunitasi questa mattina all’Aquila. “In particolare – spiega Febbo – grazie a questo provvedimento saranno stanziati 500 mila euro per sopperire al disagio socio- economico dei lavoratori marittimi imbarcati sulle unita’ da pesca di stanza nel porto di Pescara. Si tratta di contributi fondamentali per i lavoratori dipendenti delle imbarcazioni ferme a causa del mancato dragaggio che in questi mesi erano rimasti privi di ogni sostentamento. Altri 76 mila euro saranno destinati invece all’adozione di misure urgenti e necessarie a consentire alle unita’ di pesca di riavviare l’attivita’ di prelievo ittico in condizioni di maggiore sicurezza. Un’altra difficile situazione che richiedeva un intervento deciso, riguarda l’Associazione regionale allevatori (ARA) per la quale, grazie a questo emendamento, e’ previsto un contributo di 490 mila euro. Mentre ammontano a 550 mila euro i fondi destinati al Ciapi di Chieti. Inoltre – conclude Febbo – sono previsti anche importanti interventi nel campo della ricerca grazie ai fondi destinati ai Centri regionali: 400 mila euro per il Cotir, 280 mila per il Crab e 35 mila euro per il Crivea. Con questi ulteriori interventi la Regione Abruzzo ha dato un’ulteriore e concreta risposta alle istanze che giungevano dai vari comparti e va sottolineato che nonostante il periodo di difficolta’ che stiamo attraversando, siamo riusciti a mettere in campo risorse importanti”.

Print Friendly, PDF & Email