Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Macroregione: il progetto abruzzese “il migliore d’Italia”. I dettagli.

Abruzzo. Macroregione: il progetto abruzzese “il migliore d’Italia”. I dettagli.

Ad ottobre il Parlamento europeo si esprimera’ con un voto sul contributo della Regione Abruzzo nella revisione del Draft report della strategia per la regione Adriatico-Ionica. Lo ha annunciato il relatore al Parlamento europeo della Strategia, Ivan Jakovcic, al presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, nel corso dell’incontro che si e’ appena concluso a Pescara, durante il quale il Presidente ha consegnato personalmente a Jakovcic la proposta-Abruzzo, gia’ inviata a giugno. Gli emendamenti fatti pervenire all’Eurodeputato dall’insieme delle regioni coinvolte dal programma sono 268, ma Jakovcic e’ convinto di poter dare esito positivo al 90 per cento di esse, anche grazie al clima politico nel Parlamento europeo, favorevole all’idea della macroregione. Jakovcic ha giudicato la proposta della Regione Abruzzo, coordinatrice con il Friuli Venezia Giulia del secondo pilastro della Strategia Adriatico-Ionica, denominato “Connettere la regione”, “la parte piu’ importante pervenuta dall’Italia. Il presidente D’Alfonso ha spiegato che l’Abruzzo “colma un vuoto programmatico e ripristina una legittimita’ normativa dalla quale si potra’ finalmente passare alla ricerca dei finanziamenti e alla realizzazione delle opere”. La Strategia non ha fondi propri ma puo’ scommettere sulla sinergia di tutti i fondi strutturali che esistono e sul supporto della Banca europea degli investimenti. “Nessuno fino ad oggi – ha commentato D’Alfonso – ha osato scommettere su questa possibilita’. Oggi passiamo dalle declamazioni al paradiso alla proposta vera, consegnata ad un interlocutore che abbiamo davanti”. D’Alfonso ha anche rappresentato il rinnovato interesse del ministro alle Infrastrutture, Graziano Delrio, alla Strategia Adriatico-Ionica. Sempre D’Alfonso ha anticipato di voler favorire un incontro tra l’eurodeputato Jakovcic, il ministro Delrio e il Presidente della Commissione Trasporti della Camera.
I dettagli del progetto
Accanto all’estensione dei corridoi della Rete Ten-T, il documento che e’ gia’ stato inviato a giugno alle strutture comunitarie, e che sara’ consegnato nel pomeriggio di oggi nelle mani dell’eurodeputato, Ivan Jakovcic, contiene ulteriori priorita’ che l’Abruzzo propone, anche nella sua veste di coordinamento, accanto alla Serbia, del Pilastro due della Strategia della Macroregione Adriatico-Ionica, denominato “Connettere la Regione”. In particolare, il Governo D’Alfonso propone nel documento i punti relativi al miglioramento delle connessioni tra i porti e le citta’ interne, l’implementazione della infrastruttura stradale nella dorsale Adriatica, il miglioramento delle infrastrutture portuali per connettere meglio le coste dell’Adriatico. In Abruzzo, in sostanza, si realizzeranno i cosiddetti collegamenti di ultimo miglio ferroviario e stradale, fondamentali per cucire la rete infrastrutturale fino all’ingresso delle aree portuali. Per Pescara, attraverso il prolungamento dell’asse attrezzato; per Vasto, con l’allungamento del binario. L’obiettivo e’ rendere efficiente tutta la catena del trasporto merci e passeggeri. Nel primo caso, migliorando la operativita’ a terra dei porti e le connessioni con l’entroterra; nel secondo caso rendendo attrattivi i luoghi, in termini di valorizzazione turistica e culturale.
I contenuti del documento-proposta del Governo D’Alfonso saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa fissata oggi, a Pescara, ore 17.30 (sala Giunta della Presidenza, in viale Bovio), con la partecipazione dell’eurodeputato Jakovcic, relatore al parlamento europeo per la Strategia della Macroregione Adriatico-Ionica. Jakovcic sara’ accolto qualche momento prima dell’incontro stampa da una delegazione che affianchera’ il presidente, Luciano D’Alfonso, composta dai sindaci di Pescara e L’Aquila, dal Presidente del Consiglio regionale, dal presidente della Provincia di Pescara, dal Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale, dal Presidente della IV Commissione consiliare “Politiche europee”, dal Comandante della Direzione marittima, Enrico Moretti, dal Presidente della Saga.

Print Friendly, PDF & Email