Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, liberalizzazioni commercio: “no ad aperture esasperate”

Abruzzo, liberalizzazioni commercio: “no ad aperture esasperate”

Coop Adriatica chiede alle istituzioni di fare ‘da tavolò per la grande distribuzione nei territori, per un accordo sulle aperture domenicali. «Per costruire un rapporto – ha detto il vicepresidente Giovanni Monti, a margine di una conferenza stampa a Bologna – che porti ad aprire di più di quello che succedeva prima, ma che non porti ad un’esasperazione delle aperture. Se c’è un accordo diventa tutto più facile, per tutti. Perchè non è che ci facciamo concorrenza sleale». La linea è quindi di tenere aperto «il meno che si può, ma tutte le volte che è necessario». Il gruppo, che ha 173 punti vendita tra Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo, non è «un fan delle aperture domenicali», ha ricordato. E pur non avendo ancora un bilancio dei primi tre mesi di liberalizzazione, il vicepresidente ha sottolineato che «la gente va a fare la spesa la domenica, ma ci va molto meno lunedì, martedì e mercoledì». Per quanto riguarda poi le norme sulle farmacie, ha detto di attendere «con ansia» il decreto attuativo «per capire che tipo di ulteriori parafarmaci verranno liberalizzati. Ci aspettavamo di più, vediamo cosa vien fuori»

Print Friendly, PDF & Email