Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo: Legambiente dedica giornata a camoscio

Abruzzo: Legambiente dedica giornata a camoscio

Legambiente dedica la giornata mondiale della biodiversità, domani, al camoscio per promuovere i 20 anni d’impegno dei parchi per la conservazione del camoscio appenninico. Uno degli animali più belli al mondo, osserva l’associazione, «il camoscio lo abbiamo solo noi. Vive esclusivamente sull’Appennino, all’interno delle aree protette. Si stima che nel nostro paese ce ne siano poco più di 1.500 esemplari, altamente protetti». All’impegno per la tutela e protezione del camoscio degli appennini si aggiungono ora le attività del progetto europeo Life Coornata (guidato dal parco nazionale della Majella, e di cui Legambiente è partner) e che interessa, per la prima volta, tutte le aree protette in cui si trova la popolazione della specie o che potenzialmente sono in grado di ospitarla: i parchi nazionali della Majella, d’Abruzzo Lazio e Molise, del Gran Sasso Monti della Laga, dei Monti Sibillini e il parco regionale Sirente Velino. Per il ‘Camoscio day’ sono previsti eventi e visite guidate nelle aree faunistiche e la premiazione di ha contributo alla salvaguardia della specie. A inizio ‘900, infatti, la popolazione di camoscio appenninico si era ridotta a circa 30 individui, nel parco nazionale d’Abruzzo (oggi Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise). Oggi si contano 530 camosci nel parco d’Abruzzo Lazio e Molise, 525 nel parco della Majella e 450 nel parco del Gran Sasso. L’ultima colonia creata è quella del parco dei Monti Sibillini (29 camosci, di cui 14 nati in natura a partire dal 2010). Una quinta colonia sorgerà nel parco regionale del Sirente Velino.

 

Print Friendly, PDF & Email