Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. La Regione ai dirigenti scolastici: quaranta milioni di euro per le scuole

Abruzzo. La Regione ai dirigenti scolastici: quaranta milioni di euro per le scuole

L’assessore alla Formazione e all’Istruzione, Marinella Sclocco, ha incontrato questa mattina ad Assergi, nei Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, i dirigenti scolastici delle scuole abruzzesi. Alla Conferenza di servizio, convocata d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, ha partecipato anche il direttore, Ernesto Pellecchia. Durante l’incontro l’Assessore ha presentato le nuove iniziative in materia di diritto all’istruzione con l’anticipazione del PON “Per la scuola: competenze e ambienti per l’apprendimento”, che destinera’ alle scuole abruzzesi, nei prossimi sette anni, circa 40 milioni di euro per attivita’ in corso di definizione fra il Ministero dell’Istruzione e le Regioni. L’assessore Sclocco ha anche illustrato il prossimo Programma FSE 2014-2020 della Regione Abruzzo, che prevede 34 milioni di euro per il rafforzamento dell’istruzione e formazione tecnica e professionale abruzzese e per l’universita’. “Per questo mio primo incontro con i dirigenti scolastici ho scelto i Laboratori del Gran Sasso – ha detto l’Assessore – perche’ sono il luogo simbolo dei traguardi che si possono raggiungere con una buona istruzione, e vorrei che gli studenti delle scuole abruzzesi diventassero di casa in un ambiente in cui la ricerca, le nuove tecnologie, la spinta verso il futuro e la dimensione internazionale si fondono”. Durante l’incontro sono stati poi illustrati i contenuti del progetto pilota “Scuole aperte e inclusive”, pubblicato ieri dalla Regione Abruzzo e finanziato con 1 milione e 800 mila euro. “Ci piacerebbe che i nostri edifici scolastici venissero percepiti come veri e propri luoghi di aggregazione sociale – ha dichiarato l’assessore – fruibili oltre i tempi classici della didattica, proiettati verso il futuro, l’Europa e le nuove tecnologie, proprio come i Laboratori del Gran Sasso; spazi di uguaglianza e pari opportunita’ dove l’integrazione sociale e comunitaria sia una pratica diffusa e non solo un concetto astratto”. Le azioni prevedono, tra l’altro, la promozione della partecipazione al progetto Scuola Expo 2015 con particolare riferimento alle risorse agricole e agroalimentari regionali e interventi educativi finalizzati alla manutenzione del verde, orti didattici e apertura delle biblioteche scolastiche. Le scuole superiori, nel periodo estivo, potranno sperimentare percorsi di formazione/perfezionamento linguistico all’estero, cosi’ come tirocini di orientamento in collaborazione tra istituti, centri per l’impiego, associazioni datoriali e convenzioni con le aziende. “Questo progetto pilota – ha concluso l’Assessore – rappresenta un’importante opportunita’ di crescita per l’intero sistema scolastico abruzzese. La vostra presenza cosi’ numerosa ci conferma che siamo sulla buona strada, anche se il percorso e’ appena cominciato, ma dobbiamo proseguirlo insieme con la condivisione delle scelte e il dialogo continuo. Per quanto mi riguarda garantisco l’impegno mio e della Giunta affinche’ le scuole abruzzesi vengano considerate sempre piu’ laboratori di diritti e palestre di cittadinanza per i bambini e gli adolescenti, dove all’obbligo di frequentare prevalga il piacere di restare”.

Print Friendly, PDF & Email