Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzo, invalidità: intesa regione-Inps

Abruzzo, invalidità: intesa regione-Inps

 

Gli accertamenti per l’erogazione di prestazioni di invalidità civile in Abruzzo avranno un percorso più uniforme, chiaro e trasparente: è quanto si propone la convenzione firmata oggi all’Aquila dal presidente della Regione, Gianni Chiodi, e dal direttore dell’Inps Abruzzo,

Marco Ghersevic, sui criteri per l’accertamento dei soggetti beneficiari e i tempi di attuazione. Grazie allo scambio di informazioni tra le Asl regionali e l’Inps le procedure di accertamento delle prestazioni di invalidità avranno tempi ridotti e certi, da contenere nei 120 giorni dalla presentazione della domanda.

«E’ un miglioramento del servizio rivolto ai cittadini – ha spiegato il presidente Gianni Chiodi – che passa attraverso interventi precisi e uniformi a tutte le Asl regionali». La prima azione è il miglioramento del sistema informatico per il trattamento e l’archiviazione elettronica delle domande di invalidità civile; la seconda permetterà di uniformare sul territorio regionale le attività relative agli accertamenti sanitari in modo da evitare disparità di trattamento e di tempi di lavorazione tra le diverse aree regionali. Il terzo punto della convenzione interessa i tempi di riconoscimento della prestazione, i cui standard nazionali sono fissati in 120 giorni dal ricevimento della richiesta; tutto questo permetterà di garantire maggiore trasparenza del procedimento con la possibilità da parte del richiedente di monitorare lo stato della pratica. La convenzione servirà anche per scoprire i falsi invalidi: «la consistenza e il numero dei controlli sulle false invalidità – ha detto Ghersevic – viene stabilito ogni anno dalla sede centrale per tutta l’Italia. Per il 2011, l’Inps ha stabilito 250 mila controlli a campione. In Abruzzo – spiega meglio il direttore regionale dell’Inps – sono state effettuare 2.296 verifiche, pari al 2,4% del dato nazionale. Di queste si é deciso per la revoca della prestazione di invalidità civile per il 4,5%, pari a 104 invalidità, al di sotto comunque del dato nazionale. In generale, in Abruzzo i cittadini che fruiscono di prestazioni di invalidità civile sono circa 76 mila, un numero certamente non rilevante se si guarda al dato nazionale».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi