Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo: Fira premiata al Green Globe Banking

Abruzzo: Fira premiata al Green Globe Banking

La Fira (Finanziaria Regionale Abruzzese) ha ottenuto due premi nell’ambito del Green Globe Banking Award 2012, concorso rivolto alle banche e finalizzato alla promozione di una migliore qualità dell’ambiente, con il progetto «Fira: la finanziaria che pensa Eco-Logicamente». Lo hanno annunciato, nel corso di una conferenza stampa a Pescara, il vicepresidente della Regione, Alfredo Castiglione, e il presidente della Fira, Rocco Micucci. In particolare la Finanziaria abruzzese si è classificata al primo posto nella categoria «Impatti diretti» e al terzo in quella «Impatti indiretti». «Un ottimo caso in cui pubblico e privato si incontrano per dare l’esempio a un’intera regione, provandolo sulle proprie procedure e attività – si legge nella motivazione del comitato scientifico -, di come la Green Economy rappresenti un formidabile bacino di sviluppo per il territorio». «Il nostro progetto che si chiama Fira Green Banking – ha commentato Micucci – ha come obiettivo quello di dimostrare che l’Abruzzo non è una regione verde solo per il territorio protetto, ma anche per la capacità di puntare sulla green economy, in quanto è in grado di mettere in atto produzioni industriali a basso impatto ambientale e di investire in una logica di sostenibilità. Si tratta di un premio importantissimo, che lo scorso anno è stato vinto da Banca San Paolo Intesa. Siamo gli unici ad aver ottenuto due riconoscimenti. È stato premiato il progetto di un’intera regione». Soddisfazione per il premio è stata espressa anche dal presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, che su Facebook ha parlato di «una notizia che premia un’intera regione. Per la prima volta – ha scritto il governatore sul social network – il premio è stato assegnato a una finanziaria regionale e non ad una banca. Da oggi nell’albo d’oro del premio, insieme a Intesa San Paolo e le maggiori banche italiane, c’è Fira, c’è l’Abruzzo regione green d’Europa».

Print Friendly, PDF & Email