Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Edilizia scolastica: nuovi fondi per le scuole

Abruzzo. Edilizia scolastica: nuovi fondi per le scuole

Sono in corso di finanziamento dal Miur, a seguito di istruttoria condotta dalla Regione Abruzzo e dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni, gli interventi, a valere sul DL Mezzogiorno, per l’adeguamento e il miglioramento sismico degli immobili scolastici che ospitano gli istituti secondari. I fondi fanno riferimento al quadriennio 2017-2020. “Siamo molto soddisfatti e riconoscenti nei confronti del Governo, in particolare del Ministro Fedeli che sta facendo un ottimo lavoro e del Ministro De Vincenti, e della Conferenza dei Presidenti di Regione – ha detto il presidente Luciano D’Alfonso -. Naturalmente, il lavoro di ricerca delle risorse economiche non si esaurisce qui, continueremo su questa strada al fine di mettere in sicurezza il nostro patrimonio scolastico. Con questi interventi abbiamo potuto corrispondere – aggiunge ancora D’Alfonso – alle segnalazioni di attenzione ricevute dal neo presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, e dalla Senatrice Stefania Pezzopane per il liceo classico Cotugno dell’Aquila, alle segnalazioni del presidente della Provincia di Teramo, Domenico Di Sabatino, per il liceo Delfico e alle segnalazioni ricevute dal dirigente scolastico, Giovanna Ferrante, e dal presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, per l’Ipsaar di Villa Santa Maria”. Ecco l’elenco delle scuole. Provincia di Chieti: 1) IPSSAR Marchitelli di Villa Santa Maria (2.633.000 euro); 2) Istituto superiore “Raffaele Mattioli” di San Salvo (1.200.000 euro). Provincia dell’Aquila: 1) Liceo Classico Cotugno dell’Aquila (6.742.000 euro); 2) Liceo scientifico Patini di Castel di Sangro (1.808.000 euro). Provincia di Teramo: Liceo classico “Melchiorre Delfico” di Teramo (2.115.000 euro). In attesa di copertura prossima finanziaria, invece, ci sono i seguenti istituti scolastici, con istruttoria favorevole: a) Liceo classico “Gabriele D’Annunzio” di Pescara (50.000 euro); b) Istituto Tecnico commerciale e per geometri “Guglielmo Marconi” di Penne (100.000 euro); c) Liceo scientifico Spaventa di Città Sant’Angelo (100.000 euro); d) Liceo scientifico e tecnologico “Luca da Penne” (100.000 euro); e) liceo statale “G. Milli” di Teramo (2.000.000 euro); f) Istituto d’istruzione secondaria “Delfico-Montauti” (4.000.000 euro).

Print Friendly, PDF & Email