Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzo: ddl per promuovere cooperazione

Abruzzo: ddl per promuovere cooperazione

 

È una legge regionale per la promozione della cooperazione in Abruzzo nei settori dell’Industria, Commercio, Artigianato per cui non si prevede uno stanziamento preciso, ma che dal 2012 potrà attingere somme che provengono dal Fondo Rotativo F.R.I.,

dai Fondi FAS e dalla rimodulazione del fondo Unico per le Attività Produttive quella approvata dalla Giunta e presentata stamani, a Pescara, dal Vice Presidente e assessore allo Sviluppo Alfredo Castiglione. «L’auspicio – ha detto l’assessore – è che questo testo che ora passerà all’esame della IV Commissione del consiglio regionale faccia da apripista ad un testo unico della cooperazione in Abruzzo, tant’è che è stata prevista una Consulta Regionale per lo sviluppo della cooperazione, dove ci si potrà confrontare sulle problematiche della Cooperazione di altri settori economici». Il testo, come sottolineato da Castiglione, è stato concertato con gli organismi di settore. «Dobbiamo essere coscienti – ha spiegato – che la cooperazione rappresenta un segmento non marginale dell’intero sistema produttivo ed economico della Regione; un peso non trascurabile se si pensa che viene perseguito e raggiunto in piena sintonia col territorio. I capitali che investe rimangono sul territorio e contribuiscono allo sviluppo dell’impresa e del territorio stesso. L’impresa cooperativa non delocalizza, non esporta capitali e capacità manageriali, non trasferisce i suoi interessi dove si possono realizzare maggiori convenienze. L’impresa cooperativa nasce sul territorio ed insieme ad essa cresce e si sviluppa». «In questa sede – ha concluso poi il Vice Presidente – facciamo un appello alla IV Commissione, al Presidente del consiglio regionale, ai colleghi di Maggioranza e di opposizione, per dare una corsia unica e veloce ad una Legge sostanzialmente costruita, concordata e già concertata, per poter avere così uno strumento normativo dove poter agganciare quelle risorse esogene quali FAS, FRI e Abruzzo 2015 dove il Mondo della Cooperazione può e deve essere attore assieme a tutto il sistema produttivo regionale».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi