Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Dall’Inail 6 milioni per le imprese della regione: i dettagli

Abruzzo. Dall’Inail 6 milioni per le imprese della regione: i dettagli

L’INAIL con il nuovo bando ISI anno 2015 ha stanziato per la regione Abruzzo l’importo di € 6.116.454, così suddiviso:
€. 4.281.518,00 per progetti di investimento e per progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
€ 1.834.936 per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Le novità relative al bando e tutte le modalità tecniche di redazione delle domande sono state illustrate e dibattute nell’incontro, promosso dal’INAIL Direzione Territoriale L’Aquila, con il patrocinio di ANCE e Confindustria, svoltosi il 10 febbraio presso la Sala Conferenze dell’ANCE dell’Aquila.
Nel medesimo incontro sono state fornite alle imprese e consulenti presenti tutte le informazioni necessarie per partecipare al bando 2015;
in particolare le principali novità amministrative sono state illustrate dal dott. Nicola Negri, Direttore Regionale Inail Abruzzo e dalla dott.ssa Marisa D’Amario, Direttore Inail Territoriale dell’ Aquila; invece tutte le informazioni tecniche sono state illustrate dall’Ing. Serafino Ferroni ingegnere della Consulenza Tecnica per l’Edilizia Abruzzo, dal Dott. Eugenio Siciliano, responsabile della Contarp Regionale Inail Abruzzo e dal Dott. Luca Nori, geologo, componente contarp regionale Inail.

In particolare dal dibattito è emerso che:

possono presentare le domande le Imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio regionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, nel pieno e libero esercizio dei propri diritti che non siano in stato di liquidazione volontaria o sottoposte procedure concorsuali, ed in regola con gli obblighi contributivi di cui al Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) che vogliono adottare progetto per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
I requisiti richiesti nel bando devono essere mantenuti per tutta la durata del bando.

La misura del contributo, in conto capitale, è pari al 65% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’intervento ed è compreso tra un minimo di € 5.000 ed un massimo di € 130.000 le spese ammesse sostenute dall’impresa per realizzare il progetto, a netto Iva. I finanziamenti ISI sono cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul reddito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle PMI e da ISMEA). Vengono erogati dopo la verifica tecnico-amministrativa, la realizzazione del progetto e la relativa rendicontazione.

La procedura di partecipazione al BANDO ISI avviene esclusivamente attraverso lo sportello informatico on line, al seguente indirizzo:
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2015/Avvisipubbliciregionali/index.html
I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.
La procedura per accedere al finanziamento si articola in tre fasi.

PRIMA FASE: inserimento online del progetto

Dal 1° marzo 2016, fino alle ore 18.00 del 5 maggio 2016, nella sezione “accedi ai servizi online”
Del sito INAIL le imprese registrate hanno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda.
Possono effettuarsi simulazioni, verificare il raggiungimento del punteggio di ammissibilità determinato in 120 punti, salvare la domanda relativamente al progetto da presentare ed effettuarne la registrazione attraverso la funzione del tasto invia.

SECONDA FASE: inserimento del codice identificativo
Dal 12 maggio 2016 le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, effettuandone la registrazione attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”, possono accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le identifica in maniera univoca.

TERZA FASE: invio del codice identificativo (click-day)

La data e gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande sono pubblicati sul sito Inail a partire dal 19 maggio 2016.
Le imprese possono inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download.
Presso la Direzione Regionale Inail Abruzzo sita in via Vetoio s.n. è istituita una task force per l’informazione agli utenti; inoltre le richieste di informazioni possono essere inoltrate al seguente indirizzo mail: aquila@inail.it.

Print Friendly, PDF & Email