Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Cooperazione transfrontaliera: nuovo bando Ipa Adriatic per 6 milioni di euro

Abruzzo. Cooperazione transfrontaliera: nuovo bando Ipa Adriatic per 6 milioni di euro

E’ stato presentato questa mattina a Pescara il nuovo bando per la capitalizzazione e la clusterizzazione del Programma di cooperazione transfrontaliera Adriatic IPA CBC che coinvolge le sette regioni adriatiche (Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Puglia e Veneto) e alcuni territori di altri sette Stati (Albania, Bosnia Erzegovina, Croazia, Montenegro, Serbia e Slovenia). Tra queste c’e’ la Regione Abruzzo a cui e’ stato affidato il ruolo di Autorita’ di Gestione del programma Adriatic IPA CBC. Il bando prevede il finanziamento di 6 milioni di euro; sono i fondi non spesi che sono stati recuperati dai precedenti progetti. Il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, ha sottolineato l’importanza della strategia avviata dalla Regione nell’ambito della Macroregione Adriatico-Ionico. “Sono risorse importanti che dobbiamo spendere con serieta’ – ha osservato il presidente D’Alfonso -. Abbiamo interrotto una gestione negativa e aperto una nuova stagione: terremo sotto controllo tutte le attivita’ e faremo di tutto affinche’ la Macroregione Adriatico-Ionica possa offrire qualita’ della vita, qualita’ alle imprese e qualita’ del turismo sostenibile. Lo abbiamo gia’ dimostrato con la battaglia promossa contro le trivelle nel mare adriatico. Noi ci riusciremo, e’ la nostra scommessa; anche il sottosegretario Gozi e’ soddisfatto del nostro lavoro e sono soddisfatti ogni nostro interlocutore internazionale. Tutto questo e’ stato possibile perche’ abbiamo avviato una gestione del programma Ipa Adriatic, soprattutto nell’ultima fase, ritenuta soddisfacente e positiva. Si apre, dunque, una nuova fase per l’Abruzzo ma occorre avere una mentalita’ europeista”. Nello specifico il processo di capitalizzazione si propone di rafforzare, anche attraverso studi di fattibilita’, l’azione transfrontaliera attraverso la condivisione delle best practice connessi ai quattro pilastri Eusair: I pilastro Blue Growth (sviluppo tecnologico connesse all’ambiente marino e all’ attivita’ marittima); II pilastro Enviromental Quality (qualita’ dell’ambiente e tutela della biodiversita’); III pilastro Connecting the Region (trasporti e connessioni energetiche, marittime e intermodali); IV pilastro, Sustainable Tourism (costruzione e gestione di turismo sostenibile e diversificazione dell’offerta).

Print Friendly, PDF & Email