Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, Confindustria: Angelucci, “ridare speranza a Regione”

Abruzzo, Confindustria: Angelucci, “ridare speranza a Regione”

Mauro Angelucci, presidente di Confindustria Abruzzo, ha inviato una lettera agli imprenditori abruzzesi, pochi giorni dopo la sua conferma, all’unanimità, alla presidenza dell’associazione degli imprenditori abruzzesi

“È una conferma che mi gratifica molto per la fiducia riaccordatami ma che in questo momento mi responsabilizza ancora di più a dover fare quanto possibile per contribuire alla ripresa economica e sociale dell’Abruzzo.” “Il momento per le nostre aziende e i nostri lavoratori” riflette Angelucci ” è sicuramente difficile e ci attendono sfide veramente impegnative per le quali è quanto mai necessaria la nostra capacità di condividere obiettivi, proposte ed azioni.  In questo senso, nel contare come sempre  sulla Vostra collaborazione, non posso che riaffermare l’importanza e la necessità di dovere e sapere fare squadra, sia come imprenditori che come cittadini e abruzzesi. E’ un messaggio che va ribadito con forza nei confronti di tutti i livelli di rappresentanza, evidenziando come a fronte della grave situazione in atto, specialmente in Abruzzo, si renda necessario uno sforzo congiunto da parte di tutte le espressioni politiche e sociali.Questo messaggio e questo intendimento ha portato alla costituzione del Patto per lo Sviluppo, dalla nostra Organizzazione fortemente voluto, quale sede di confronto e proposta responsabile che vede il coinvolgimento di tutte le rappresentanze di categoria, datoriali e dei lavoratori, le Istituzioni e le espressioni politiche di maggioranza e di minoranza. Quello del Patto è un risultato importantissimo che però a volte stenta a trovare concretizzazione, anche perché spesso la politica stenta a intraprendere i necessari nuovi percorsi richiesti dalla situazione, trincerandosi ancora in logiche di parte ed estranee ai problemi reali della società.”

“Questo non è più possibile.” aggiunge Angelucci. “Adesso è necessario ridare speranza all’Abruzzo, ricomporne la capacità e la volontà di riscatto ricostruendo quel patrimonio di civiltà e spirito condiviso che nei passati decenni aveva permesso e determinato crescita e sviluppo. E’ un messaggio che come Confindustria abbiamo ripetuto e ripetiamo fortemente, unitamente alla proposizione di  questioni di merito che frenano lo sviluppo delle nostre imprese e della nostra economia.  Spero, e sono fiducioso in tal senso, che l’Abruzzo, anche grazie al nostro sempre fattivo contributo, nell’accogliere questo appello all’unità, alla concordia sociale e al superamento di divisioni e logiche che non sono più compatibili con la situazione in essere, saprà riavviarsi su un percorso di crescita che scongiuri i pericoli economici e sociali che rischiano di minare la nostra stessa coesione sociale. La complessità del periodo che abbiamo di fronte necessita l’impegno di tutti. A cominciare da noi imprenditori. E nel richiamare alla responsabilità la classe politica, non posso non ricordare le regole e gli impegni civili, morali ed etici che come imprese e come Organizzazione abbiamo il dovere di rispettare e far rispettare. E su questo, dobbiamo essere intransigenti. Confindustria come sempre vuole fare la sua parte con responsabilità e sono certo che sapremo tramutare questo momento di difficoltà in una sfida da vincere: Tutti insieme.

“Con questo auspicio e questa certezza” conclude Angelucci “Voglio comunicarvi tutta la mia vicinanza e la mia disponibilità, e di tutta Confindustria Abruzzo, per  intraprendere e condividere le scelte e le azioni che nei mesi futuri ci dovranno vedere come sempre protagonisti, da vera classe dirigente. ”

 

Print Friendly, PDF & Email