Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, Confesercenti rilancia allarme erosione coste

Abruzzo, Confesercenti rilancia allarme erosione coste

“La situazione della costaabruzzese e’ estremamente difficile, e l’ultima mareggiata del 9 e 10 dicembre ha dato un ulteriore colpo non solo alla fruibilita’ futura della spiaggia, ma alla stabilita’ di molte strutture balneari. Per questo abbiamo chiesto e ottenuto un incontro urgente con la Regione affinche’ venga trovata una soluzione rapida”. Lo afferma il presidente dei balneari di Fiba-Confesercenti Antonio La Torre, che ha guidato una deo’egazione di imprese balneari all’incontro con l’ingegnere Carlo Visca del Servizio Opere marittime della Regione Abruzzo. “Abbiamo sottoposto i problemi di localita’ come Martinsicuro, Roseto, Silvi,Pescara sud/Francavilla, San Vito, Rocca San Giovanni, Casalbordino – dice La Torre – e abbiamo apprezzato l’impegno da parte della Regione a far partire nel 2013 i primi lavori finanziati con i fondi Fas, che complessivamente ammontano a 18 milioni di euro. Ora tuttavia e’ urgente mettere al riparo le concessioni e intervenire in via straordinaria – sottolinea il presidente dei balneari – anche attraverso il ripristino di quei protocollo locali fra singoli Comuni che hanno consentito di prelevare sabbia da arenili spaziosi, come la Madonnina a Pescara, e posizionarla in via di emergenza in zone di necessita’. Quella strada, interrotta, va ripresa al piu’ presto – aggiunge ancora La Torre – per dare una risposta immediata alle aziende ed evitare che le concessioni non siano piu’ fruibili. Qui si tratta di tutelare la stessa esistenza di decine di imprese”.

Print Friendly, PDF & Email