Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, concessioni demaniali: UE dice no a proposta italiana

Abruzzo, concessioni demaniali: UE dice no a proposta italiana

Le ultime notizie sulla direttiva Bolkestein, il confronto con l’esperienza di Spagna, Portogallo e Croazia, la tutela del diritto all’impresa. Prosegue attorno a queste tematiche la mobilitazione degli 800 balneari abruzzesi, che alla luce delle notizie di ieri – con il portavoce del Commissario europeo Barnier, Stefaan De Rynck, per il quale l’eventuale proroga di 30 anni delle concessioni demaniali marittime cosi’ come proposto in Parlamento italiano non ”sarebbe compatibile con quanto prevede il diritto comunitario” – hanno deciso di convocarsi in assemblea presso la sede Confesercenti di Via Raiale 110/bis a Pescara. Le imprese turistiche italiane, chiede la Fiba-Confesercenti che organizza l’iniziativa, non devono essere discriminate rispetto agli altri Paesi europei: in Portogallo le concessioni durano 75 anni, in Spagna 30, in Croazia addirittura fino a 99 anni. All’incontro parteciperanno i balneari delle province di Teramo, Pescara e Chieti ed a coordinare i lavori sara’ il presidente di Fiba-Confesercenti Antonio La Torre, che dell’associazione dei balneari e’ anche vicepresidente nazionale. L’appuntamento e’ per le ore 16.00.

Print Friendly, PDF & Email