Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Bolkenstein: ci sarà un tavolo regionale di confronto

Abruzzo. Bolkenstein: ci sarà un tavolo regionale di confronto

Dopo un convegno tenuto ieri pomeriggio a Roseto degli Abruzzi su iniziativa della CIDEC (Confederazione Italiana degli Esercenti e Commercianti) Luciano Monticelli, presidente della IV Commissione consiliare e delegato del presidente per l’Applicazione della Direttiva Servizi, annuncia la convocazione di un tavolo regionale di confronto con l’assessorato alle Attivita’ Produttive, l’ANCI e le organizzazioni di categoria. Obiettivo: una norma sull’applicazione della Direttiva Europea 126/2006 (Bolkestein) al settore del commercio sulle aree pubbliche. La Direttiva Bolkestein, infatti, non riguarda solo il settore del demanio marittimo, ma stabilisce la liberalizzazione su scala comunitaria di una vasta gamma di servizi, fra cui e’ incluso anche il commercio sulle aree pubbliche. “La situazione dei commercianti attivi su aree pubbliche e’ significativamente diversa rispetto a quella dei balneari”, commenta Luciano Monticelli. “A seguito di un’intesa raggiunta nel 2012 in Conferenza Stato-Regioni, infatti, per questo tipo di esercenti si e’ riusciti a trovare un buon compromesso fra l’esigenza di offrire un mercato aperto e senza privilegi e quella di riconoscere l’impegno dei concessionari uscenti. Cio’ non significa pero’ che tutti i problemi siano risolti: i commercianti chiedono giustamente che la Regione intervenga per guidare i Comuni nell’implementazione dell’intesa raggiunta e per regolamentare la fase successiva al primo rinnovo delle licenze, previsto per il 2017. Da ex sindaco – prosegue il consigliere – so bene che la loro richiesta e’ piu’ che giustificata: su un problema complesso ed articolato come questo i piccoli Comuni non possono essere lasciati soli e un intervento in forze della struttura regionale e’ indispensabile. Per questo mi sono impegnato, come presidente della IV Commissione, a convocare un tavolo con le associazioni, il vicepresidente Lolli e il presidente dell’ANCI Abruzzo Lapenna, per raggiungere subito un’intesa soddisfacente per tutti”.

Print Friendly, PDF & Email