Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Ance: la Regione annuncia provvedimenti e azioni per favorire l’edilizia

Abruzzo. Ance: la Regione annuncia provvedimenti e azioni per favorire l’edilizia

Una delegazione di costruttori ANCE formata dal Presidente Regionale Enrico Ricci ed i quattro presidenti Provinciali, ha incontrato ieri il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso per fare il punto sulle politiche dedicate al settore sia nel comparto delle opere pubbliche che private. Erano presenti Gianni Frattale di ANCE L’Aquila, Vittorio Beccaceci di ANCE Teramo, Marco Sciarra di ANCE Pescara, Angelo De Cesare di ANCE Chieti e Antonio D’Intino Presidente ISEA.
Ricci ha sottolineato positivamente alcuni segnali di ripresa dell’edilizia regionale che allineano l’Abruzzo ai dati statistici nazionali. Un’inversione di tendenza che, dopo sette anni di caduta in picchiata di tutti gli indici economici strutturali del settore, consente di guardare con maggior fiducia ad una pianificazione di risorse dedicate.
I costruttori hanno riconosciuto l’accelerazione della Regione nello sblocco di alcuni finanziamenti decisivi e l’attivismo nella trattativa ai tavoli nazionali che ha consentito di reperire ulteriori risorse.
D’Alfonso, dal canto suo, ha assicurato tutto il suo impegno per rafforzare i segnali di ripresa di un settore ritenuto trainante per l’economia regionale, attraverso provvedimenti ad hoc e azioni in favore della fluidità amministrativa e burocratica.
Nuove risorse saranno impegnate nei prossimi anni in particolari campi ritenuti strategici come la difesa del suolo, l’edilizia scolastica, sanitaria e le infrastrutture.
Diverse altre problematiche sono state prese in esame nel corso dell’incontro a Palazzo Silone, come il piano casa, la rigenerazione urbana, la riduzione del consumo di suolo, le normative antisismiche e l’osservatorio per l’edilizia. Su tutto la delegazione ANCE ha dato piena disponibilità di collaborazione anche tramite le competenze dell’ISEA.
L’auspicio dei costruttori è che alla disponibilità di risorse si accompagni un nuovo corso amministrativo improntato a pratiche di efficienza che consentano di spenderle in tempi funzionali alla ripresa economica in germe.

Print Friendly, PDF & Email