Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzo. Agricoltura: in arrivo misure speciali per fronteggiare lo stato di emergenza

Abruzzo. Agricoltura: in arrivo misure speciali per fronteggiare lo stato di emergenza

In considerazione dello stato di emergenza causato dal maltempo che ha interessato la nostra regione e che ha investito pesantemente l’intero sistema agricolo, provocando seri danni ai terreni e alle colture, il Presidente della Commissione Salute e Sicurezza Sociale della Regione Abruzzo, Mario Olivieri, in rappresentanza del territorio, sollecita il Presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, affinché sia data immediata attuazione alle richieste presentate dall’Assessore alle Politiche Agricole Dino Pepe, in un incontro tenutosi a Teramo la scorsa settimana con il Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, per fare un quadro della drammatica situazione che affligge, ormai da settimane, il mondo dell’agricoltura abruzzese.

Il piano di intervento straordinario concordato con il Ministero delle Politiche Agricole prevede:

1) Immediata erogazione di tutti i pagamenti relativi a tutte le misure a superficie agroambientali e di forestazione del PSR su tutto il territorio regionale (coma da nostra nota del 19 gennaio u.s.);
2) Sblocco immediato di tutti i pagamenti PAC;
3) Istituzione di un Fondo Straordinario da destinare a:

a) Indennizzo dei danni immediatamente quantificabili (es. perdita capi, distruzione attrezzature, etc.) mediante l’istituzione di apposito fondo, evitando la notifica come aiuto di stato ai sensi art. 25 del reg. 702/2014 con un decreto legge;
b) Esenzione dei canoni consortili di bonifica come accollo allo Stato degli importi dovuti;
c) Contributi straordinari ai comuni per il ripristino, la sistemazione delle strade interpoderali e del patrimonio forestale;
d) Contributi incentivanti agli allevatori disponibili ad ospitare bestiame proveniente da strutture inagibili;

4) Deroga all’art.1 comma 3 lettera b del D. Lgs 102/2004 in modo da consentire l’indennizzo dei danni a produzioni, strutture ed impianti produttivi tra cui quelle irrigue e di bonifica anche se inseriti nel piano assicurativo nazionale. Deroga anche all’art. 6 (60 giorni) del medesimo decreto in modo da permettere la definizione dei danni in tempi che siano compatibili con la situazione in atto;
5) Sospensione dei pagamenti IVA, INPS e INAIL e delle riscossioni di Equitalia per il 2017;
6) Sospensione del pagamento dei mutui a carico delle imprese agricole;
7) Assegnazione supplementare di gasolio per maggiori lavori;
8) Promozione dell’integrazione del PSR Abruzzo da destinare alla misura 5.2. mediante riassegnazione concordata con le altre Regioni (in coerenza con quanto fatto in occasione dei terremoti dell’Emilia Romagna e dell’Aquila).

“Il Presidente D’Alfonso e l’Assessore Pepe”, dichiara il Presidente Olivieri, “si stanno adoperando affinché segua al primo versamento dell’acconto del PAC di dicembre, il pagamento totale del finanziamento, entro qualche mese”.
Il Presidente Olivieri assicura, altresì, la costante verifica rispetto agli impegni presi e alle date assunte.

Print Friendly, PDF & Email