Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo agli open days 2012 con il consorzio Macroregione

Abruzzo agli open days 2012 con il consorzio Macroregione

La Regione Abruzzo parteciperà, per la settima volta consecutiva, agli Open Days, quest’anno nelle vesti di Leader-Partner del consorzio sulla “Macroregione Adriatico-Ionica”. L’annuncio è stato dato dal Comitato delle Regioni e dalla Direzione Regionale Politica Regionale della Commissione europea. E’ la terza volta consecutiva che al nastro di partenza, di quello che é considerato l’evento annuale più rappresentativo sul tema delle politiche regionali, si presenta un consorzio sulla “Macro regione Adriatico-Ionica”. E finora l’Abruzzo aveva partecipato anche a tutte le iniziative precedenti. É in assoluto la prima che il Consorzio sulla “Macro Regione Adriatico-Ionica” presenta un partenariato così forte e qualificato, con oltre venti milioni di abitanti rappresentati, segno del grande interesse mostrato da tutti i territori, ma anche, probabilmente, della capacità dell’Abruzzo di unire, oltre i particolarismi locali e regionali, anche nella veste istituzionale di Autorità di Gestione del Programma europeo “Adriatico IPA trasfrontaliero”, punto di riferimento della progettualità che serve l’intera Area.
Il Consorzio che l’Abruzzo avrà l’onore di presiedere é, infatti, composto da 13 amministrazioni provenienti da 5 differenti Stati membri, tra cui anche alcuni Governi. Si tratta della Repubblica di Slovenia (SL), delle Regioni Emilia-Romagna, Sicilia, Puglia, Basilicata, Marche, Molise (IT), della regione Dubrovnik- Neretva (Croazia), della Repubblica Srpska e del cantone Herzegovina-Neretva (Bosnia Herzegovina) e dei Distretti Nišava, Toplica and Pirot e Sumadija-Pomoravlje (Serbia).
L’iniziativa, conosciuta anche come la “Settimana europea delle Regioni e delle Città”, è giunta alla sua decima edizione e si svolgerà dall’8 all’11 di ottobre.
24 i Consorzi che hanno aderito all’iniziativa, per un totale di 219 regioni e città, provenienti da 33 Nazioni, ed anche oltre i confini dell’Unione europea. Quest’anno la Nazione più rappresentata sarà la Francia, con 28 amministrazioni, seguita da Polonia e Spagna (20), Italia (18, 7 delle quali appartenenti al consorzio guidato dall’Abruzzo), Germania (13), Olanda e Gran Bretagna (12 Amministrazioni ciascuna).
Sotto il comune label di: “Europa delle Regioni e delle città: marcare la differenza”, i temi della manifestazione di quest’anno saranno:
1) “Crescita verde ed efficace per tutti”
2) “Cooperazione territoriale: un patrimonio per l’Europa”
3) “Produrre risultati”
In particolare, nell’ambito della seconda tematica, il conglomerato coordinato dall’Abruzzo organizzerà presso la sede in Avenue Louise, una conferenza/dibattito sul tema: “Adriatic-Ionian Macroregion: Interregional and Crossborder Co-operation actions paving the way ahead” vale a dire: “Macro Regione Adriatico-Ionica: le azioni di cooperazione interregionale e transfrontaliera che preparano la strada da percorrere”. Al centro del dibattito – tra l’altro – l’ambizioso progetto “P.O.W.E.R.E.D.” Project Of Offshore Wind Energy: Research, Experimentation, Development, sullo sfruttamento dell’eolico in Adriatico, finanziato nell’ambito del programma di cooperazione trasfrontaliera IPA Adriatico CBC, di cui l’Abruzzo è anche Autorità di Gestione, e che vede coinvolti, oltre allo stesso Abruzzo, in qualità di Capofila – tra gli altri – il Ministero dell’Ambiente italiano, il Ministero dell’economia del Montenegro, il Ministero dell’economia dell’Albania, la Regione Marche, la Regione Molise, la Regione Puglia, Veneto Agricoltura, la Provincia di Ravenna, l’Università Politecnica delle Marche e la Città di Komiza. Link al sito ufficiale degli Open Days 2012: http://ec.europa.eu/regional_policy/conferences/od2012/index.cfm.

Print Friendly, PDF & Email