Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, 1 mln per prevenzione dipendenze

Abruzzo, 1 mln per prevenzione dipendenze

E’stato pubblicato oggi sul Burat l’avviso relativo al progetto speciale multiasse per la prevenzione delle dipendenze inserito nel “Programma di Inclusione Sociale”. Il progetto, finanziato con un milione di euro, intende promuovere la realizzazione di interventi finalizzati all’integrazione socio-lavorativa dei soggetti a forte rischio di esclusione sociale, ovvero tossicodipendenti ed ex tossicodipendenti, sieropositivi, alcolisti ed ex alcolisti, residenti in Abruzzo. A tal proposito l’assessore Paolo Gatti afferma: “Diamo attuazione alla sesta e ultima linea di intervento del nostro piano di Inclusione sociale. E’ un segnale importante che riguarda le persone che hanno incontrato nel loro percorso di vita una forte difficolta’ scaturita in dipendenza, ma che grazie all’aiuto di professionisti possono tornare a contribuire in modo concreto alla vita sociale dell’Abruzzo. Stiamo lavorando – prosegue l’assessore – con intensita’ per mettere al servizio della societa’ abruzzese tutte le risorse destinate al welfare a nostra disposizione. Qualcuno ci accusa di produrre troppi avvisi e recare danno all’attivita’ di programmazione delle realta’ imprenditoriali e sociali. La verita’ e’ che abbiamo gia’ poche risorse, soprattutto sul sociale, e non possiamo consentire che giacciano inutilmente nelle casse regionali. Ogni euro in circolo – conclude Gatti – in qualsiasi settore, e’ un euro di speranza per far ripartire l’Abruzzo”. Le candidature per la realizzazione degli interventi formativi possono essere presentate esclusivamente da Associazioni Temporanee di Scopo costituite o costituende, composte da almeno un Organismo di Formazione accreditato, almeno un’Agenzia per il lavoro autorizzata dal Ministero del Lavoro con una sede operativa in Abruzzo; almeno una struttura del privato sociale semiresidenziale/residenziale (comunita’ terapeutiche), iscritte all’Albo regionale degli enti ausiliari e almeno un’associazione di volontariato, con sede in Abruzzo iscritta al relativo registro regionale. Ogni progetto candidato, non puo’ avere un costo superiore a 199.800 euro. La candidatura va inoltrata, alla Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione Politiche Sociali entro il 30esimo (trentesimo) giorno successivo all’odierna pubblicazione sul Burat. 

Print Friendly, PDF & Email