Ultime Notizie

Ultima Notizia

L’intervento del presidente ISEA Antonio D’Intino al Real Estate Management 2017 del 6 dicembre scorso

Madis Room

Tutte le Agenzie

L’intervento del presidente ISEA Antonio D’Intino al Real Estate Management 2017 del 6 dicembre scorso a Roma in rappresentanza del mondo dell'edilizia, anche dell'Ance di cui è Consigliere nazionale. [caption id="attachment_10475" align="alignright" width="169"] ANTONIO D'INTINO, PRESIDENTE ISEA[/caption] Fra appena 3 anni saremo nel 2020: un futuro molto vicino al presente e perciò,

Fra appena 3 anni saremo nel 2020: un futuro molto vicino, per questo può essere utile cominciare a decodificarne gli scenari. Cosa ci si prospetta con la strategia Europa 2020 è la domanda che rivolgiamo ad Antonio D’Intino, che in qualità di Presidente ISEA, relazionerà al REAL ESTATE MANAGEMENT 2017

Real Estate Management 2017 unisce 100 imprenditori e amministratori di condominio per parlare di mercato, strategie e scenari nel mondo condominiale, di come organizzare e gestire l’attività professionale con vision nuova che consenta di rimanere e prosperare sul mercato immobiliare:  6 dicembre 2017, dalle h 14:30 alle 18 all’Hotel Hassler

Riqualificazione è PREVENZIONE cioè SALVEZZA e POSTI DI LAVORO al tempo stesso. Ci vuole una MAPPATURA e anche un'ASSICURAZIONE sugli immobili: questa è la via per RIGENERARE SUBITO IL PATRIMONIO EDILIZIO e al contempo l'ECONOMIA. [caption id="attachment_52392" align="alignleft" width="150"] Marco Sciarra presidente Ance Pescara[/caption] Terrazzi e giardini, amianto e incentivi ma niente per

Riduzione progressiva del consumo di suolo del 15% rispetto al consumo di suolo rilevato nei tre anni precedenti e validità decennale degli strumenti urbanistici che comportano consumo di suolo sono le proposte degli emendamenti al ddl sulla lotta al consumo di suolo all'esame del Senato. La portata innovativa rispetto al passato

Presidenti tutti d'accordo. Da D'Intino a Sciarra a Becci a Strever l'idea è una sola: la qualità di una costruzione passa in primis per la progettazione, se questa è gratis scordiamoci la case come le vorremmo. Il riferimento è alla sentenza del Consiglio di Stato che lo scorso 3 ottobre ha

MAPPATURA E ASSICURAZIONE PER RISANARE SUBITO IL PATRIMONIO EDILIZIO E L’ECONOMIA FACENDO PREVENZIONE. Una proposta ragionevole quella della Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni: MAPPATURA del territorio “porta per porta” e istituire un’ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA per gli immobili precedenti al 1974 nelle zone a rischio sismico e